Utente 144XXX
Salve sono una donna di 32 anni, 9 anni fa ho eseguito una tiroidectomia totale per un carcinoma papillifero. Da allora assumo eutirox ed eseguo i controlli periodici previsti. Da un anno circa avverto tachicardia, spesso notturna e comunque quando sono a "riposo" tipo quando stiro, mi siedo o cucino, concentrata nel periodo pre e post mestruale. Chiedo: è una reazione normale visto che assumo eutirox? Come si può risolvere? A volte ho la senzazione che mi venga un infarto, senza contare le notti insonni...Grazie per l'attenzione
[#1] dopo  
Dr. Fabio Fedi
28% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
La tachicardia può essere senz'altro dovuta alla terapia con Eutirox, che peraltro nel Suo caso è indispensabile dato il pregresso intervento chirurgico.
Se il disturbo dovesse continuare a causarLe disagio, Le consiglio di eseguire un ECG Holter per documentare l'andamento del Suo ritmo e della Sua frequenza cardiaca, e l'eventuale correlazione con i sintomi lamentati.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 144XXX

Iscritto dal 2006
Buon giorno,ho eseguito in controllo holter,dopo elettrocardiogramma. I risultato dell'holter è:

Report Freq.Card: f.c min: 46 alle 4.52
f.c.max: 142 alle10.39
f.c. media: 74

Battiti Sopraventricolali
f.a (durata%)max.freq.media: (0)/0 bpm
singoli: 3
coppie: 0
runs : 0

totale 3


Battiti Ventricolari:
singoli: 1735
coppie: 0
runs: 0

R su T : 0
totale: 1735

Variabilità RR:
%RR>50: 10%
rms-SD: 38ms
magid SD : 68ms
kleiger SD: 162 ms
Pause: RR più lungo: 1,58 sec alle 4.52 #RRs 2,0 sec : 0

Commento: Costante presenza di ritmo sinusale con variazioni fisiologiche della frequenza. Tre besv isolati e frequenti bev a una morfologica prevalente. Non pause significative ne significative modificazioni del tratto ST-T

Ho eseguito gli esami di laboratorio e i valori della tiroide vanno bene, anche il resto sembra andare bene, il ferro è 39ug/dL (40-140) e la ferritina 10.00 ng/mL (9-120)

Il cardiologo è in ferie e nell'attesa vorrei avere un consulto. Sono un pò preoccupata non so interpretare il referto, è grave avere 1735 battiti ventricolari? Sarei anche una persona ansiosa la tachicardia potrebbe essere una conseguensa dell'ansia? Grazie per il tempo dedicato.
[#3] dopo  
Dr. Fabio Fedi
28% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Il risultato dell' ECG Holter è senz'altro rassicurante. Infatti, il numero totale e la tipologia delle extrasistoli non sono clinicamente significativi, quindi non vi è necessità di terapia specifica.
Se la percezione dei battiti anomali dovesse continuare a causarLe particolare disagio, può chiedere al Suo medico la sua opinione circa l'opportunità di una blanda terapia ansiolitica.
Cordiali saluti