Utente 207XXX
Buon giorno, da poco effettuato esame Ecocardiografico TRANSTORACICO per verifica di artimie e extrasistoli, nel referto mi viene delineata una situazione così detta nella norma fatto salvo per le due seguenti cose:

1) Lieve Jet da insufficienza mitralica al Doppler
2) Dilatazione dell'aorta ascendente ( diametro 38mm seni di Valsalva, 40mm tratto tubolare prossimale)

Peso:68kg
Altezza 1,74 mt
Sup.corporea 1,82mq
NON FUMATORE
ASTEMIO
durante l'esame: pressione 120/80 frequenza cardiaca 76bpm

Mi è stato detto a voce dal medico operatore di tenere sotto controllo specialmente il punto 2 ma non mi è stato detto quali sono le cause o
quali possone essere le condizioni che influiscano in maniera negativa
sul tema.

Vi chiedo:
Lo stress psicofisico può essere la causa?
Un diametro 38mm di quanto è fuori norma?
Ci sono sport o attività fisiche da preferire/evitare?
Quali attenzioni porre nella vita di tutti i giorni se necessarie?

Grazie in anticipo per il consulto.

St.







Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
considerata la sua superfice corporea, il valore riscontrato all'ecocardiogramma, può considerarsi ancora nei limiti della norma. In genere la dilatazione aortica è conseguenziale ad alti regimi pressori o a patologie del connettivo e comunque spesso è conseguenziale all'invecchiamento fisiologico dell'organismo. Allo stato, direi di non dar eccessivamente peso a tali valori, ma di sottoporsi periodicamente, almeno ogni 2-3 anni a controlli ecocardiografici.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 207XXX

Iscritto dal 2011
Buona sera dr. Martino, scusandomi del ritardo, la ringrazio per la sua celere ed esauriente risposta.
St.