Utente 660XXX
Salve a tutti,vorrei avere un vostro parere.
Circa un anno fa ho fatto una visita specialistica da un andrologo per avere la conferma di "soffrire" di eiaculazione precoce, facendogli presete che all'età di 16/17 anni il medico chirurgo al quale mi rivolsi mi fece una piccola incisione al frenulo poichè facevo molta fatica a scoprire il glande. L'andrologo a cui mi rivolsi, mi disse che la questione era più piscologica che altro, mi consiglio di provare al momento del rapporto a pensare ad altro e di applicare la tecnica dello start e stop. Inoltre mi consiglio se i risultati non fossero stati accettabili di applicare una pomata "EMLA". Ad oggi posso dire che la tecnica dello start e stop non ha avuto risultati, mentre l'applicazione della pomata si,di fatto il rapporto si allunga di un bel pò. Consapevole che la vostra risposta e puramente indicativa e deve essere supportata da una ulteriore visita andrologica vi chiedo se oltre alla pomata esiste una soluzione diversa al problema, poichè già solo l'applicazione della stessa sul frenulo prolunga il rapporto sessuale. Grazie della vostra attenzione.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
personalemnet preferisco alla pomata o alla pillola la psicoterapia se la genesi della malattia è psicologica. Le tecniche di stop-strat ovvero di squeezing ovvero di Kegel (tanto per nominarne alcune) non funzionano così, e devono essere applicate all' interno di un percorso psicoterapeutico particolare (mansionale)
[#2] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

oltre alle corrette indicazioni ricevute dal collega Cavallini che mi ha preceduto, se desidera poi avere più informazioni dettagliate su questa frequente disfunzione sessuale, le consiglio di consultare anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/194-rapporto-finisce-eiaculazione-precoce.html .

Un cordiale saluto.
[#3] dopo  
Dr.ssa Valeria Randone
60% attività
20% attualità
20% socialità
CATANIA (CT)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2010
Gentile Utente,
mi associo agli andrologi che le hanno già risposto.
Relegare la terapia per l'eiaculazione precoce alla somministarazione di una semplice pomata anestetica ed alle tecniche mansionali, scevre da un contesto terapeutico più ampio è vano e non rispondente alla compressità e poliedricità della vita sessuale.
Legga, se desidera, lacuni dei miei articoli, potrebbe trovare qualche spunto di riflessione.
Saluti
http://www.medicitalia.it/valeriarandone/news/243/Eiaculazione-precoce-quell-incontrollabile-fretta-del-piacere

http://www.medicitalia.it/valeriarandone/news/581/Eiaculazione-precoce-solitudine-e-sofferenza-di-chi-ne-soffre

[#4] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
http://www.medicitalia.it/giorgiocavallini/news/144/Indicazioni-per-terapia-condivisa-fra-medico-e-paziente-della-eiaculazione-precoce-psicogena
Mi si permetta un briciolo di competizione. Allora si legga anche il miop di blog.
Buone cose.