Utente 207XXX
Ciao a tutti ... mi chiamo Marco, 34 anni, ed è la prima volta che scrivo su questo forum.
colgo pertanto l'occasione di salutare tutti; ho avuto modo di leggere varie discussioni prima di postare e devo dire che sono rimasto piacevolmente sorpreso dalla gentilezza e competenza delle persone presenti.

Scrivo per chiedere un parere e risolvere alcuni miei dubbi sul mio "iter" andrologico.
Vi illustro il mio problema (cerco di essere breve x non annoiarvi ma di non omettere dettagli).
Da circa 1 anno e mezzo ho registrato una progressiva disfunzione erettile, che mi ha portato alla crisi totale con la mia fidanzata. Sono arrivato al punto di non avere quasi piu desiderio e al 90% dei casi di non riuscire a conservare l'erezione. Per salvaguardare il rapporto, mi sono deciso a farmi coraggio e chiedere il parere di uno specialista.
Di me posso dire che sono un ragazzo sano, mangio prodotti genuini ma che fumo da 15 anni (e che vorrei smettere). Nel culmine del periodo negativo, ero in sovrappeso (adesso dimagrito) e in un lugno periodo di stress e depressione (dovuto anche a questo problema e a quelli conseguenti di coppia). Cmq...

L'esito delle analisi richiestomi dice:
LH - 2.9 mIU/mL - rif. 1.9 - 9.3
FSH - 2.0 mIU/ml - rif. 1.4 - 18.1
ESTRADIOLO E2 - 50.0 pg/mL - rif. 11.4 - 42.2
PROLATTINA - 5.0 ng/ml - rif. 2.1 - 17.7
TSH - 1.53 uUI/mL - rif. 0.36 - 9.5
TESTOSTERONE - 476.7 ng/dL - rif. 241 - 827
TESTOSTERONE libero - 24.8 pg/mL - rif. 10 - 45

La diagnosi clinica è stata "eccesso di estrogeni".
Mi è stata data una cura per abbassarne il livello e alzare il testosterone.

Cura prescritta
Per abbassare estrogeni:
NOLVADEX 10 - 1/die x 2 mesi
EZEREX - 1 bustina/die per 1 mese
Per alzare il testosterone:
PROVIRON 50 - 1/die per 2 mesi

Premetto che sono ignorante in materia e che l'andrologo, anche se non avendo alcun motivo di dubitare della sua professionalità, l'ho scelto tramite ricerca su internet nella mia provincia.

Ora, cercando su internet, leggo che il PROVIRON non è esente da controindicazioni: sembra che provochi caduta di capelli. Io non ho problemi di calvizia, come nessuno in famiglia, ma questo è stato lo spunto x tanti dubbi.

Chiedo gentilmente, magari ad un dottore, un parere sulla mia situazione ed elenco alcune delle domande che mi porgo:
- qualcuno ha provato la cura prescrittami?
- questi farmaci, e il loro abbinamento, provocano altri "effetti collaterali" ?
- è solo una cura o avro sempre bisogno di loro?
- è vero che il PROVIRON provoca caduta di capelli? è vero che va abbinato al maca? e l'aggiunta di maca andrebbe d'accordo con gli altri due farmaci?

cerco di informarmi, sono abbastanza preoccupato.
ringrazio tutti per l'attenzione e resto ovviamente a disposizione per ulteriori chiarimenti e/o omissioni.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
temo di dissentire senza tanti complimenti. E2 è un prodotto di degradazione del testosterone ed in assenza di abbasamenti del testostesrone di FSH, LH ed innalzamento di prolattina le sue modificazioni hanno significato clinico zero. pertanto ritengo i suoi livelli ormonali regolari e non sposo la terapia prescritta.
[#2] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

fatta la premessa che la strategia terapeutica indicatale sembra "complessa" poi bisogna anche dirle che tutte le numerose domande, che ci invia sulle terapie avute, sono da fare in diretta al suo andrologo; solo lui le può rispondere, riconsiderare con lei la sua particolare situazione clinica e gli effetti collaterali di alcuni farmaci ed infine la loro eventuale associazione con "integratori estrattivi".

Detto questo poi le confermo che l'assunzione di androgeni in generale non favorisce la crescita dei capelli nei maschi che di solito presentano in molti casi una calvizie androgenica "naturale"...guardi la mia foto di presentazione!

Un cordiale saluto.
[#3] dopo  
Utente 207XXX

Iscritto dal 2011
ringrazio innanzitutto i dottori che sono intervenuti, apprezzo il vostro parere anche se acutizza tutti i miei dubbi.
tali dubbi li avevo gia esternati al mio dottore; all'inizio mi son fidato tranquillamente, ma in seguito, leggendo su internet, mi sono nate le incertezze.
quando ho esposto le stesse domande al "mio" andrologo mi sono sentito rispondere "non dovrebbero esserci particolari casi di controindicazioni; nel caso le noti fammelo sapere".

tralasciando inutili polemiche, visto che la cura ancora non l'ho iniziata anche se le medicine le ho comprate tutte, vorrei risolvere la mia spiacevole situazione.

Cosa mi consigliate di fare? cambiare dottore? vorrei anche ripetere le analisi per sicurezza.
Quale sarebbe stata la vostra diagnosi?

e in particolare al dott. Cavallini: chiedo scusa ma da profano non ho capito bene la sua dignosi; potrebbe spiegarmela, se possibile, in termini piu semplici?
inoltre, conosce le medicine prescrittemi? devo assumerle?

scusate ma sono nel pallone piu totale.
[#4] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

visti i dubbi sulla terapia ricevuta che pure lei sembra avere, il mio consiglio ora è quello di risentire in diretta il suo medico curante ed, anche valutando un suo consiglio mirato, eventualmente sentire una terza "campana".

Un cordiale saluto.
[#5] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
hiedo scusa: non utilizzerei i farmaci prescritti dal primo collega in quanto li ritengo non adatti, ma assumerei tafdalafil. Per il resto valgono le considerazioni del dr. Beretta
[#6] dopo  
Utente 207XXX

Iscritto dal 2011
Ciao di nuovo ... Chiedo innanzitutto scusa per la mia assenza: mi sono trovato improvvisamente fuori per lavoro e non ho avuto modo di continuare la discussione.
Voglio ringraziare di cuore i dottori che sono intervenuti nella discussione: i dubbi che avete espresso sono diventati un vero tarlo nei miei pensieri in questi giorni e ho deciso di rivolgermi ad un altro specialista.
Per sicurezza ho rifatto le analisi cliniche e sto provvedendo a prenotare una nuova visita. La cura prescrittami, anche se avevo gia comprato le medicine, non l'ho iniziata.
Terrò aggiornata la discussione appena ho notizie nuove.
Spero intanto di ricevere nuovi pareri sulla situazione descritta.
Ringrazio tutti anticipatamente, cordiali saluti!
[#7] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
faccia sapere se vuole.