Utente 207XXX
Salve,
da qualche mese ormai sento un dolore al centro del petto che mi preoccupa.
Il dolore non e' continuo ma si manifesta in particolare quando starnutisco,tossisco o faccio certi movimenti.La cosa strana e' che quando sono a lavoro o facendo attivita' fisica non sento niente mentre se sto riposando e muovo il torace ecco che compare il dolore,il quale dura per alcuni secondi.A volte quando sto' per starnutire il dolore lo blocca.Se starnutisco per 2/3 volte di fila,il primo e' doloroso mentre nei successivi il dolore quasi scompare.
A volte sento il bisogno di schiarirmi la voce in continuazione ed e'come se avessi del catarro fermo laddove il dolore compare.
Il mio dottore pensa ad una possibile costocondrite e non mi ha prescritto niente dicendomi che il dolore passera'da solo,ma che potra'durare per diversi mesi.
Posso aggiungere che faccio il cuoco,fumo 5-8 sigarette al giorno(ma ho fumato marijuana per diversi anni)e non bevo alcool.
Mi fido del mio dottore ma mi piacerebbe una seconda opinione riguardo il mio problema.
[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
LECCO (LC)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Senza un visita non è facile interpretare la sintomatologia, ma poichè è già stato visitato dal curante non escluderei l'ipotesi di un REFLUSSO GASTROESOFAGEO
[#2] dopo  
Utente 207XXX

Iscritto dal 2011
Grazie per la sua risposta.
Da qualche settimana ho notato anche la comparsa di grossi brufoli rossi con punta gialla al centro del petto.Non ho brufoli in nessun altra parte del corpo.
Mi sto' chiedendo quale sia la miglior cosa da fare per accertare il mio problema. Il mio dottore dice che non dovrei prendere niente di particolare per curarmi,che il dolore sparira'in qualche mese ma lei cosa consiglia?una visita dal gastroenterologo,una radiografia del torace o cos'altro?
Sentiti ringraziamenti


[#3] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
LECCO (LC)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Solo il suo medico dopo la visita può consigliare, anche se prima occorre fare una diagnosi, un eventule approfondimento.