Utente 208XXX
salve mi sono iscritto qualche minuto fa dopo che è un pò di tempo che leggo i vostri consulti.
ho un problema, l'anno scorso ho ricevuto una pallonata sui testicoli in particolare al destro, mi ha fatto male e sono andato a fare una visita mi fa che non è niente di grave e si era solo gonfiato un dotto non so cosa, poi da una settimana più o meno mi fa di nuovo lo stesso dolore, io in questo periodo ero impegnato con gli esami di scuola e non sono andato a farmi vedere però mi sto preoccupando, sta volta non ho ricevuto nessuna pallonata, nessun colpo, mi fa un ronzio perenne di leggero dolore, ma dopo che mi masturbo e o faccio l'amore mi prende più forte premetto che io pratico anche il massaggio prostatico con questa pratica inoltre non rischio dei problemi come perdita di fetilità ecc?... ho 18 anni,
[#1] dopo  
Dr. Enrico Conti
44% attività
0% attualità
16% socialità
ALBA (CN)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2011
Direi che accertare se vi è una infiammazione è opportuno. Le consiglio esame urine, spermiocoltura, urocoltura e tampone uretrale e quindi visita andrologica. Riguardo alla pratica del massaggio prostatico (!), cosa intende? Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 208XXX

Iscritto dal 2011
intendo che nelle pratiche sessuali preliminari la mia donna inserisce un dito nell'ano massaggiandomi la prostata... è imbarazzante ma mi piace :)
[#3] dopo  
Dr. Enrico Conti
44% attività
0% attualità
16% socialità
ALBA (CN)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2011
Non vedo rapporti tra quello che racconta ed il rischio di infertilità. Stia tranquillo, ma insisto sulle indagini già consigliate precedentemente. Cordiali saluti
[#4] dopo  
Utente 208XXX

Iscritto dal 2011
ho fatto una visita da un andrologo e mi ha detto che ho un canale delle sperma gonfio in seguito ad una pallonata che ho ricevuto un anno fa e che non è niente di grave, se continua a fare male devo fare un'ecografia.. la cosa che lo ha insospettito è un linfonodo gonfio.. che io però ho da tantissimo tempo, eppure infezioni non ne ho se non non potrei donare sangue (sono donatore avis)... come diagnosi che cosa ne pensa?
[#5] dopo  
Dr. Enrico Conti
44% attività
0% attualità
16% socialità
ALBA (CN)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2011
Penso quello che già Le ho detto al primo consulto. Le infezioni seminali vanno comunque escluse. N.B.: Le infezioni genitali per il 95% non comportano alterazioni dell'organismo che controindichino la donazione di sangue, quindi non si senta protetto dal Suo ruolo di donatore. Cordiali saluti