Utente 189XXX
Buongiorno, ho già scritto in merito alla mia patologia qualche tempo fa.
Sono una giovane donna di 29 anni,affetta da cardiopatia dilatativa di grado moderato-severo, causata da una miocardite risalente al 1997, in seguito ad una vasculite di Churg-Strauss che tutt'ora curo.
Il mio quesito riguarda l'aritmia che caratterizza il movimento del mio cuore, bigemino, e le numerose extrasistole (attenuatasi dopo l'inizio della terapia con betabloccante e ace-inibitore). Volevo chiedere qual'è il rischio effettivo di morte improvvisa in caso di aritmia e numerose extrasistole in un paziente con una patologia del genere. La mia F.E. è attualmente individuata intorno al 30%, al momento della diagnosi (Gennaio 2010) era al 15%.
Grazie mille

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Per avere dati più precisi sulle sue aritmie è opportuno che lei esegua un Holter cardiaco delle 24 ore per valutare sia la quantità totale,ma anche e sopratutto per valutare il tipo di aritmie ventricolari che lei presenta.
Cordialmente
Cecchini
www.cecchinicuore.org
[#2] dopo  
Utente 189XXX

Iscritto dal 2011
La ringrszio per la sua tempestiva risposta. Ho già eseguito due Holter nell'arco di un anno, inoltre durante il primo ricovero durato 10 giorni ero continuamente monitorata attraverso degli elettrodi ed uno strumentino simile ad un Holter. Il mio cardiologo non ha ritenuto necessaria una terapia con antiaritmici, seppure mi ha sempre detto che le extrasistole sono numerose, difatti io le avverto.
Ora il prossimo mese dovrei fare una risonanza a Pisa (mi ha consigliato quest'ospedale anche se io vengo da Ascoli Piceno) per inquadrare con più scrupolo la situazione.
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Perfetto, la farà in una ottima realtà sanitaria della mia Pisa.
Cordialità
Cecchini
www.cecchinicuore.org
[#4] dopo  
Utente 189XXX

Iscritto dal 2011
Di nuovo grazie. Il mio cardiologo difatti ha voluto che io effettuassi esami importanti in quello che lui ritiene il miglior centro d'Italia per queste problematiche.
Buona giornata e buon lavoro!