Utente 203XXX
Buongiorno,
sono un ragazzo di 26 anni e scrivo riguardo un problema che mi assilla da un pò. Stando con una ragazza ho notato (molto probabilmente per cause psicologiche dato che mai mi era successo in precedenza) una leggera astenia a livello sessuale. Questo avviene non nel raggiungimento dell'erezione bensì nel mantenimento.
In vista del primo rapporto (finora ci sono stati solo preliminari) l'ansia sta aumentando.
Sto prendendo, su consiglio del medico di farmacia, blupill (mix naturale di damiana, gingko, maca, ginseng) e devo dire che migliora le cose ma, essendo per natura non un medicinale, ha le sue pecche (perde funzionalità se assunto non a stomaco vuoto, se accompagnato da cibi grassi, ecc.).
Avrei intenzione di provare uno tra Viagra, Levitra e Cialis, giusto per bypassare il problema della prima volta con lei.
La mia domanda è:
io sono intollerante al lattosio. Questo è un problema?
Tra questi tre medicinali, quale posso prendere?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Enrico Conti
44% attività
0% attualità
16% socialità
ALBA (CN)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2011
Caro ragazzo, le "defaillances" giovanili su base emotiva sono frequenti. Se ha bisogno di un pò di benzina per superare l'ostacolo del primo approccio, si rivolga tranquillamente ad un medico di fiducia. Non è compito dei medici via-web consigliare o formulare prescrizioni. Buone cose!
[#2] dopo  
Utente 203XXX

Iscritto dal 2011
Gentile Dottore, La ringrazio infinitamente per l'immediata risposta. Concordo sul fatto sia giusto parlarne con il medico di fiducia.
Sarà quello che farò in effetti. La mia domanda è puramente propedeutica all'incontro col medico, giusto per non andarci con false speranze.
Quello che vorrei sapere è, appunto, solo se la mia intolleranza al lattosio mi impedirebbe di assumere uno di quei 3 medicinali (o, comunque, quale dei 3 potrei assumere vista questa mia intolleranza).
La ringrazio in anticipo.
[#3] dopo  
Dr. Enrico Conti
44% attività
0% attualità
16% socialità
ALBA (CN)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2011
Guardi, per questo legga gli eccipienti di ognuno dei suddetti farmaci su questo portale e constaterà che non ci sono rischi:

http://www.torrinomedica.it/default.asp

Cordiali saluti.
[#4] dopo  
Dr.ssa Valeria Randone
60% attività
20% attualità
20% socialità
CATANIA (CT)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2010
gentile Ragazzo,
mi associo al dr.Conti nella risposta.
Alla sua giovane età, medicalizzare la delicata sfera della sessualità è rischio in cui è possibile incorrere.
Valuti con il suo generico ed eventualmente con un andrologo, se esistono possibili cause organiche al suo disagio, in modo tale da rassicurarsi e ricevere diagnosi certa.
Qualche colloqio di counseling psico-sessuologico, potrebbe aiutarla a superare questo momento di difficoltà ed ansia, che caratterizza la sua vita sessuale di questo momento.
Legga se desidera, questi mieia rticoli, spero possa trovare qualche spunto di riflessione.
Cari auguri
http://www.medicitalia.it/valeriarandone/news/106/Dipendenza-psicologica-dalla-terapia-orale-per-il-deficit-erettivo

http://www.medicitalia.it/valeriarandone/news/232/I-disturbi-dell-erezione-l-imbarazzo-del-primo-contatto
http://www.medicitalia.it/valeriarandone/news/152/Andrologia-e-psico-sessuologia-due-discipline-a-braccetto
[#5] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Caro lettore,

è abbastanza "normale" che un maschio alle sue prime esperienze sessuali abbia delle perplessità, delle defaillances con perdita della rigidità e del mantenimento della stessa.
Non cerchi di fare "il medico di se stesso" , il sesso dovrebbe essere la conclusione di un momento piacevole e non la conclusione di un 2esame di medicina" !
si affidi, come già fatto al suo medico che le potrà consigliare maggiore tranquillità e magari qualche prodotto con effetti positivi.
In un giovane, i vasodilatatori Viagra, Cialis, Levitra non hanno sempre effetti positivi concreti
cari saluti