Utente 208XXX
IO e mio marito abbiamo contratto l'otite, la sua è un'otite media abbinata a una leggera sinusite, la mia anche è diagnosticata come otite media acuta, ma presento sulla cute intorno alla membrana timpanica, delle vescichette che si sono già rotte, ora non ci sono più tracce di sangue. Stiamo facendo cura di antibiotici e defluidificanti (lui) e antibiotici e cortisonici (io). Il senso di ovattamento all'orecchio persiste ancora. Il problema si è presentato domenica/lunedì, da martedì stiamo facendo la cura, martedì (31 maggio) dovremmo prendere l'aereo, è pericoloso? può causare danni permanenti all'orecchio? ci sono dei metodi, tappi, cuffie, medicine che possano diminuire il rischio di danni allo'orecchio in aereo? tenendo conto che rimandare adesso questo volo sarebbe molto problematico, E' davvero sconsigliato e pericoloso volare in queste condizioni, o con le dovute precauzioni è possibile volare senza problemi gravi? Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Raffaello Brunori
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
E' sconsigliato prendere il volo, in questo caso, in quanto si puo' verificare la perforazione della membrana timpanica. Comunque, sarà lo Specialista che vi segue a darne il benestare, dopo una visita di controllo. Buona giornata