Utente 118XXX
gentili dottori volevo esporvi un quesito. qualche giorno fa ho fatto i test allergici alle braccia per le sostanze inalanti e alcuni sono risultati positivi. tornata a casa proprio su una punturina dove mi era stato messo poco prima l'allergene del cipresso ho messo dell'alcool dato il forte prurito e poi mi sono grattata la pelle. dopo un paio di ore sulle mia pelle sono comparsi tutti puntini rossi. allora mi sono un pò allarmata perchè sin da piccola soffro di piastrinopenia intorno ai 120-130. le ultime analisi le ho fatte un mese fa e avevo 160. premetto che non ho mai sofferto di problemi di coagulazione neanche durante il parto. un mese fa ho fatto anche i test per le malattie autoimmuni ma per fortuna tutto a posto(il mio medico me le fa fare ogni tanto per scrupolo). vedendo questi puntini mi sono un pò allarmata e così chiedo a voi sono petecchie pericolose o puntini dovuti a semplice fragilità capillare? un mese fa prima di rifare le analisi mi è successo lo stesso: mi sono addormentata con il braccio sotto la coscia e dal momento che portavo l'orologio la mattina mi sono sveglita con tutti puntini rossi sul polso e la mano addormentata. il mio medico disse che era dovuta alla pressione esercitata dal mio corpo sul bracio ma io volli fare di nuovo tutti i test. per fortuna tutto ok e le piastrine stranamente a 160. questo come vi dicevo un mese fa e ora questi puntinu...pochissimi....dopo essermi grattata abbondantemente sulla puntura dopo i test allergici. voi che dite devo preoccuparmi e ripetere emocromo e test per malattie autoimmuni o bastano quelle di un mese fa? grazie cordiali saluti
[#1] dopo  
Dr. Oreste Pascucci
28% attività
0% attualità
16% socialità
LAURIA (PZ)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
Gentile utente,
non è necessario sottoporsi ad esami ematici per la ricerca di eventuali patologie di tipo autoimune, le ha già fatte e con risultato negativo. Se ci fossero state,anche con titolazione anticorpale dubbia, si sarebbero già evidenziate. Tenga presente che valori di piastrine di 40000 per mmc di sangue, di solito non danno problemi emorragici se non associati anche a problemi di piastrinopatie o emocoagulativi in genere.Stia tranquilla e non si sottoponga sempre ad analisi inutili, ma di tanto in tanto esegua controlli priodici di routine e visite mediche.

Le invio cordiali saluti e rimango a sua disposizione.