Utente 208XXX
Salve,
sono un ragazzo di 26 anni, circa 4-5 anni fa ho avuto un epididimite (al testicolo sinistro) curata con ciproxin 500.

Qualche settimana fa mi si è ripresentato un po' di fastidio. Il medico di base mi ha prescritto antinfiammatori e, nel caso continuassi la cosa non si risolvesse ciproxin 500 per 6 giorni. Il dolore si è acutizzato (dopo 2 giorni di antibiotico) e mi sono recato al pronto soccorso. Qui l'urologo mi ha confermato l'epididimite e consigliato di continuare la terapia per 10 giorni, anziché 6.

Alla fine della terapia (che sembrava aver avuto successo) ho prenotato visita andrologica per un controllo.

Circa una settimana prima del controllo il dolore si è ripresentato in maniera molto acuta. L'andrologo visitandomi mi ha fatto fare tamponi uretrali e ecografia scrotale, di entrambe avrò i risultati settimana prossima.

Intanto mi ha prescritto una terapia a base di antidolorifici (Orudis 200 mg) e antibiotici (Piperacillina EG 2mg/4ml intramuscolare, mattinaa e sera per 10 giorni).

ho cominciato la terapia 5 giorni fa, ma il dolore, a tratti, ancora si presenta. È normale? Mi devo preoccupare o fa parte del "normale" decorso della malattia?
Comincio anche ad avvertire dolore all'altezza dei reni e dolori addominali, ma suppongo sia dovuto ai farmaci. L'urina a volte ha un odore forte.

Grazie.


Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
le epididimiti sono rognose, e questa è come tutte. La terapa è congrua, il decorso è quello che si aspetta. Per cui tranquillo. Le consiglio di stare più tempo che può a letto a scroto sollevato con asciugamani.
[#2] dopo  
Utente 208XXX

Iscritto dal 2011
Salve è passato più di un mese.
Nel frattempo ho avuto i risultati dei tamponi uretrali, tutti negativi.
I risultati dell'ecografia invece è il seguente:
"[...]La coda dell'epididimo sinistro apprare, invece, di dimensioni modicamente aumentate con ecostruttura disomogenea per la presenza di aree ipo-anecogene del diametro massimo di 4.4mm, interpretabili o come esiti flogistici o come modesta dilatazione duttale.
Lo studio color e power-doppler non ha rilevato alterazioni della vascolarizzazione dei testicoli e degli epididimi nè presenza di immagini riferibili a varicocele.
Assenza, bilateralmente, di versamento idrocelico."

Quando ho avuto i risultati di questi due esami la situazione sembrava sensibilmente migliorata e sono tornato a lavoro (che mi porta a stare seduto). Sono bastati due giorni a lavoro perché il dolore si riacutizzasse. L'andrologo che mi stava seguendo, mi ha prescritto tauxib 90 per 10 giorni e flogmev per 20 giorni.

Niente... anzi Tauxib ha avuto anche spiacevoli effetti collaterali.

Ho quindi deciso di cambiare specialista. Mi è stato prescitto pelvilen 2 al giorno per 20 giorni e poi una volta al dì per 20 giorni e spermiogramma e esame delle urine per C/C e ABG...altra volta tutto negativo.

Non riesco più ad andare a lavoro (dove per altro ho un contratto precario)... questo calvario sta cominciando a rovinarmi la vita.
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Al momento non so che dire, purtroppo da qua non riesco a dire che la terapia appare corretta, e che esiste comunque tutt' ora infiammazione.