Utente 296XXX
Salve, avrei bisogno di un parere.
Nel 1999 mi è stato diagnosticato un varicocele di I° grado clinico al testicolo sinistro e l'andrologo mi ha prescritto un esame del liquido seminale che ha dato tutti i parametri nella norma eccetto la motilità che risultava pari al 30% dopo 2h. L'andrologo mi ha sconsigliato l'intervento dicendomi solo di rifare l'esame del liquido seminale ogni anno per tenere controllata l'evoluzione della cosa. Negli esami degli anni successivi la motilità a 2 ore si è ridotta prima al 20 e poi al 10% ed anche altri parametri (forma, concentrazione, ecc….sono peggiorati).
Nell'ultimo esame effettuato nel settembre 2003 la situazione era la seguente:
Aspetto: Traslucido
Volume eiaculato: 0.9 mL (1.5-6.0)
pH: 8.3 (7.2-7.8)
Liquefazione: avvenuta
Viscosità: -
Lievemente aumentata
Morfologia nemaspermi: -
forme tipiche 44%
forme con anomalie della testa 6%
forme con anomalie del collo 33%
forme amorfe 11%

Concentrazione nemaspermi: 5.300 /ccm (20.000-75.000)
Motilità a 2 h: 10 % (>70%)
Giudizio motilità: -
motilità agitatoria/rotatoria in loco
Cel. linea germinativa: -
rarissime

Cell. di sfaldamento: RARE
Spermiagglutinazione: Assente/i
Emazie: Assente/i
Leucociti: Assente/i
Esame colturale: NEGATIVO

A questo punto su consiglio di un altro andrologo ho effettuato l'intervento di varicocele mediante la tecnica della scleroembolizzazione (Dicembre 2003).
A 6 mesi dall'intervento (Giugno 2004) ho effettuato un ecodoppler che ha evidenziato la riuscita dell'intervento ed un esame del liquido seminale che ha dato i seguenti risultati:

Aspetto: Lattescente
Volume eiaculato: 1.0 mL (1.5-6.0)
pH: 8.3 (7.2-7.8)
Liquefazione: incompleta - completa dopo 20'
Viscosità: -
Lievemente aumentata
Morfologia nemaspermi: -
forme tipiche con varianti fisiologiche

Concentrazione nemaspermi: 132.300 /ccm (20.000-75.000)
Motilità a 2 h: 60 % (>70%)
Giudizio motilità: -
60% motilità normoprogrediente, 12% motilità agitatoria/rotatoria in loco, 28% motilità ipocinetica

Cel. linea germinativa: -
normale presenza ai vari livelli maturativi

Cell. di sfaldamento: RARE
Spermiagglutinazione: Assente/i
Emazie: Assente/i
Leucociti: Assente/i


L'andrologo che mi segue mi ha detto che l'intervento aveva prodotto ottimi risultati e mi ha consigliato di ripetere l'esame dopo 6 mesi come controllo. Ho ripetuto l'esame (Dicembre 2004) e con mia grande sorpresa e delusione questi sono i risultati:


Aspetto: Opalescente
Volume eiaculato: 1.5 mL (1.5-6.0)
pH: 8.1 (7.2-7.8)
Liquefazione: incompleta - completa dopo 20'
Viscosità: -
Lievemente aumentata
Morfologia nemaspermi: -
forme tipiche con varianti fisiologiche

Concentrazione nemaspermi: 152.000 /ccm (20.000-75.000)
Motilità a 2 h: 10 % (>70%)
Giudizio motilità: -
motilità normoprogrediente
Cel. linea germinativa: -
normale presenza ai vari livelli maturativi

Cell. di sfaldamento: RARE
Spermiagglutinazione: Assente/i
Emazie: Assente/i
Leucociti: Assente/i

Precisando che non ho mai cercato di fecondare una donna, ma che tra breve lo dovrei fare in quanto il mio matrimonio è alle porte, pongo le seguenti domande:

Cosa può essere successo? Dov'è finito quel 60% di spermatozoi mobili a 2 h che solo sei mesi fa avevo?
Come mai una concentrazione così alta? La concentrazione alta può essere la causa della scarsa motilità?
Con dei parametri del genere il mio sperma è in grado di fecondare?
Esiste una cura per dare un pò di brio a questi pigri spermatozoi che mi ritrovo?

Con la speranza di ricevere presto una valutazione e ringraziando anticipatamente, saluto cordialmente.



Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
caro lettore 2966,

non faccia l'esame "matematico" dei suoi liquido seminali !
Il liquido seminale mostra sempre delle variabilità legate a molti fattori.
Io ripeterei l'esame in un nuovo laboratorio. con una spermiocoltura ed antibiogramma ed un MAR test ( per vedre se fossero presenti fattori autoimmunitari)
mi faccia poi sapere le risposte
Circa la possibilità di avere figli molto dipenderà anche dalla "fanciulla" con cui vorrà provare. La sua età. le sue condizioni ginecologiche, la frequenza dei rapporti......
Cari saluti
[#2] dopo  
Utente 296XXX

Iscritto dal 2004
Gentilissimo Dr. Pozza, nel ringraziarla per i suoi consigli le volevo dire che fortunatamente la fanciulla ha 26 anni e dal punto di vista ginecologico dovrebbe essere tutto a posto. Per quel che riguarda i rapporti, esistono dei metodi (frequenza, periodo, posizioni, ecc...) che possano aiutare la fecondazione?
Grazie ancora ed a presto