Utente 190XXX
Sono una donna di 38 anni e sto facendo da 6 mesi una cura di ferro in quanto avevo i valori molto bassi. Adesso mi sento meglio ma il problema è che i battiti del mio cuore sono sempre intorno a 90.
Ho già fatto un'esame al cuore e altri esami del sangue ma è tutto in regola
(si pensava alla tiroide invece è a posto).
MI avevano detto che con la cura di ferro i battiti sarebbero migliorati ma ancora nulla.
Devo preoccuparmi? Non vorrei prendere degli ansiolitici....
A me piaceva fare camminate impegnative in montagna ma adesso posso farle con battiti così alti o rischio?
Grazie
Cordiali Saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Fabio Fedi
28% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Bisognerebbe documentare l'andamento della Sua frequenza cardiaca per mezzo di un ECG Holter. In tal modo il Suo cardiologo di fiducia potrà disporre di preziose informazioni che gli permetteranno di decidere se la Sua tachicardia necessita di terapia e nel caso, quale terapia scegliere.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 190XXX

Iscritto dal 2011
L'eco cardio è ok.
I battiti misurati in vari momenti della giornata sono sempre 85-90.
Il mio dottore mi ha prescritto Atenol 100mq da prendere un quarto di compressa al giorno per qualche mese in modo che mi rallentiti i battiti e mi ha detto che può essere che poi il mio cuore si adatti ad un battito minore essendo un muscolo e sospendendo poi le pastiglie batta quindi di meno in futuro. Inoltre devo continuare a prendere il ferro essendo anemica e la pillola in quanto avevo un flusso mestruale molto abbondante.
Mi ha anche detto che posso affrontare camminate in montagna anche impegnative senza problemi.

Posso quindi stare tranquilla?
Secondo lei sarebbe meglio fare attività fisica che prendere Atenol?

Grazie
Cordiali Saluti e Buona Serata

[#3] dopo  
Dr. Fabio Fedi
28% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Le ripeto che a mio parere sarebbe indicata l'esecuzione di un ECG Holter (non è l'ecocardio, ma la registrazione dell'elettrocardiogramma per 24 ore) per ottenere utili indicazioni sulla scelta dell'eventuale farmaco da somministrare. Ne parli al cardiologo di fiducia.
Cordiali saluti
[#4] dopo  
Utente 190XXX

Iscritto dal 2011
Purtroppo ho chiesto una visita cardiologica al mio dottore ma lui mi ha detto di fare questa cura per qualche mese e poi si vedrà.

Nel frattempo farò camminate in montagna 'dosando' le forze.

Grazie
Cordiali Saluti