Utente 113XXX
Salve a tutti. Volevo sapere se, dopo un intervento di chirurgia refrattiva Lasik (o PRK), l'oculista può accorgersi se mi sono sottoposto o meno all'intervento laser. Può farlo solo tramite la mappa corneale, vero?

Grazie mille anticipatamente

Cordiali Saluti

[#1] dopo  
Dr. Antonio Pascotto
52% attività
12% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2001
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,

Con la mappa corneale ci si accorge senza dubbio di un pregresso intervento con laser ad eccimeri ma, osservando la cornea alla lampada a fessura (il microscopio che viene comunemente usato durante le visite), si possono comunque notare dei segni sulla cornea, esiti dell'intervento.

Inoltre, c'è un altro esame di routine, che si chiama oftalmometria, dal quale si può avere un significativo sospetto che il paziente in esame abbia già eseguito un trattamento fotorefrattivo.

Buona giornata!
[#2] dopo  
Utente 113XXX

Iscritto dal 2009
Un'ultimissima domanda: è invece impossibile capire quante diottrie mancavano prima dell'intervento, giusto?

Grazie ancora per la tempestiva risposta

Cordiali Saluti
[#3] dopo  
Dr. Antonio Pascotto
52% attività
12% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2001
Si, non è possibile saperlo con certezza, si possono solo fare delle ipotesi.

Grazie a Lei!
[#4] dopo  
Utente 113XXX

Iscritto dal 2009
Ancora grazie per il consulto. Come sempre gentilissimi!