Utente 208XXX
Ho 52 anni ed il mio pene a riposo è sempre stato di dimensioni inferiori alla media. Inoltre presenta una strana conformazione (con il prepuzio che lascia scoperta la punta del glande) che non ho mai visto in giro. Nonostante non fosse un granchè bello a vedersi, la cosa non mi ha mai creato problemi di sorta.

Da qualche anno però, le sue dimensioni si sono ulteriormente ridotte fino ad arrivare a circa cm. 6/7 (ho realizzato delle foto che vorrei sapere come inviarVi) ed in alcuni momenti, soprattutto con sbalzi di temperatura, emozioni improvvise o anche solo il contatto con gli slip, anche a cm. 3/5. Mentre prima lo portavo nelle mutande disteso su un lato, ora mi punta dritto contro la stoffa, provocandomi un senso di disagio continuo. Senza contare che provo imbarazzo perfino a mostrarmi nudo a mia moglie.

Preciso di non essere grasso, né particolarmente sovrappeso.

Spesso inoltre mi capita di notare una pellicina bianca nelle pieghe del prepuzio e sui bordi del glande e, nonostante mi lavi più volte al giorno, un cattivo odore persistente.

Concluso questo non molto edificante quadro, chiedo al Vostro staff se è possibile riscontrarvi qualche patologia o anomalia.

Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,soffre di diabete?La moglie va soggetta a vaginiti?E' stato mai visitato?Cordialita'.
[#2] dopo  
Utente 208XXX

Iscritto dal 2011
No. Non soffro di diabete. Mia moglie non va soggetta a vaginiti (solo a ripetute cistiti) e non sono mai stato visitato.
La cosa che più mi sconcerta è l'estrema variabilità delle dimensioni del mio pene. Non esiste un momento della giornata in cui abbia una fisionomia stabile. Passa da una forma con glande completamente scoperto e prepuzio "arricciato" alla base (quest'ultima sottile e corta) ad una nella quale si "insacca" quasi a voler rientrare nel pube.
L'unica costante sono le ridotte dimensioni.
Concludo dicendo che in erezione sembra quasi normale (seppure non particolarmente grande).

Grazie
[#3] dopo  
Dr. Ernesto Fina
28% attività
0% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2011
Le consiglierei di rivolgersi ad un centro andrologico dove poter praticare,sotto controllo specialistico,una serie di trattamenti (stretching,massaggi,vacuum pumping)che possiamo indicare come fisioterapia peniena per migliorare l'elasticità,il turgore e le dimensioni del pene allo stato flaccido.
[#4] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...il pene,allo stato flaccido e' deputato alla sola funzione minzionale.Lei stesso afferma che,in erezione,...e' tutto normale (dimensioni,funzionalita' etc.),per cui approfitti per consultare un esperto andrologo che,a mio avviso,non procedera' con alcun trattamento,una volta escluse patologie locali.Cordialita'.