Utente 605XXX
Ho una brutta tromboflebite con conseguente annerimento della gamba dal polpaccio in giù. Quella sx è completamente annerita e la pelle è talmente fragile che al minimo tocco si spella e mi si forma la crosta, fortunatamente non mi si formano piaghe come succede a mio padre che ha il mio stesso problema.
Adesso anche la dx si sta annerendo ed a volte è abbastanza dolorante.
Ho provato già una cura: Daflon 500 3 volte al giorno e seleparina 0,4 con risultati scarsi,ho utilizzato anche la calza elastica ma non mi ha risolto il problema anzi avendo le gambe grosse mi fermavano la circolazione al di sotto del ginocchio con il risultato che alla sera avevo gamba e caviglia gonfi.
Il medico sotto cui ero in cura, che putroppo è venuto a mancare a causa di un'incidente, una o due volte l'anno mi faceva un bendaggio costrittivo con una garza medicata a base di ossido di zinco (mi sembra che si chiamasse "prontozinc e cumarina") ed una fascia elastica e la cosa un po' migliorava ma dopo un po' il problema si ripresentava.
Vorrei sapere se c'è un rimedio definitivo, sia farmacolocico che eventualmente chirurgico.
Grazie della Vostra disponibilità.
[#1] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,
comprenderà la difficoltà di fare a distanza in un caso come questo una valutazione clinica che consenta di impostare, come Lei chiede, un piano terapeutico.
Le prescrizioni a distanza sono fra l'altro proibite dalle regole del sito.
Occorrerebbe innanzitutto accertare se la condizione che ci riferisce corrisponda con sicurezza alle manifestazioni di una flebite o piuttosto a quelle di una linfangite ricorrente, cosa non infrequente in soggetti sovrappeso.
Credo in definitiva che debba di necessità instaurare nuovamente un rapporto di fiducia con uno Specialista di riferimento.