Utente 147XXX
Gentili Dottori, sono nuovamente qui a chiedere un consiglio.Donna 34 anni fumatrice. Sono ormai un paio di giorni che avverto formicolii persistenti al braccio sinistro a volte anche a quello destro ed alla schiena. Dunque premetto che da qualche settimana avverto rigidità al collo (lato sinistro e destro) e disfagia per i quali il medico di base mi sta facendo ricontrollare il reflusso del quale soffro da anni. Tuttavia in questi due giorni in concomitanza con l'insorgere del formicolio si sono aggiunte le extrasistole, che ho da anni, ma in modo molto insistente accompagnate da sudorazione che dura pochi minuti. A gennaio ho eseguito ecocardiocolordoppler ed ecocardiogramma sotto sforzo, il primo dei quali ha rilevato un prolasso mitralico di grado lieve che ho sempre avuto e l'atrio sinistro aumentato di volume, ma a detta del cardiologo consultato la situazione era sotto controllo. Ora io purtroppo non sono fortunatissima con la salute, sono in cura da un ematologo perchè ho una leucocitosi da più di un anno accompagnata da immunocompressione di grado lieve della quale non si conoscono le cause ed una fasciculite benigna. Vorrei sapere se il formicolio al braccio sinistro e le frequenti extrasistole impongono un altro controllo cardiologico nonostante quelli eseguiti 4 mesi fa, ho letto che potrebbero essere sintomi premonitori di infarto. Ho 34 anni ed ho smesso di fumare da pochissimo, quindi credo di dovermi ancora ritenere una fumatrice. Grazie infinite per la risposta che attendo con ansia.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Fabio Fedi
28% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Per documentare una eventuale correlazione fra i sintomi riferiti e l'insorgenza di extrasistoli è indispensabile praticare un ECG Holter. Il risultato di tale esame evidenzierà al medico curante l'eventuale necessità di ulteriori accertamenti cardiologici.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 147XXX

Iscritto dal 2010
Grazie Dott.
Mi scusi una domanda....l'Holter l'ho eseguito due anni fa, ma non ha evidenziato nulla.....quindi seconda lei devo ripetere ora questo esame?
Grazie infinite
[#3] dopo  
Dr. Fabio Fedi
28% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Direi proprio di sì. E' l'unico modo per documentare il tipo e la distribuzione degli eventi aritmici, che non necessariamente devono corrispondere a quelli di due anni fa.
Cordiali saluti