Utente 208XXX
Buongiorno,
ho 35 anni e utilizzo finasteride 1mg per la cura dell'alopecia androgenetica dall'anno 2000, quindi per 11 anni consecutivi. Ho assunto per 10 anni 1mg/die e da un anno, per mia scielta, assumo 0.5mg/die.
Negli ultimi due anni avverto - in maniera non costante - un leggero calo della libido e difficoltà nel raggiungimento dell'erezione che però credo sia dovuto molto più a mie vicende personali (compresa l'inquietudine che all'improvviso è comparsa circa il fatto che erano 10 anni che prendevo farmaci) piuttosto che al farmaco stesso.
Ad ogni modo vorrei esserne sicuro, anche per eventualmente tornare a seguire la terapia serenamente. Chiedo a voi quali sarebbero gli esami da fare per confermare il fatto che il mio bilancio ormonale non sia alterato.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese
52% attività
8% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,
il calo del deisderio è dovuto a numerose cause variamente intersecate fra di loro fra cui anche l'utilizzo di farmaci quali la finasteride proprorzionalmente al suo dosaggio.
[#2] dopo  
Utente 208XXX

Iscritto dal 2011
Grazie per la sua risposta,
Quali esami ormonali devo fare per poter "pesare" il contributo del farmaco nel calo del desiderio?
Grazie ancora
[#3] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese
52% attività
8% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2000
Testosterone libero, testosteronemia, SHBG
[#4] dopo  
Utente 208XXX

Iscritto dal 2011
ancora una cosa,
chiedo a lei e ai suoi colleghi andrologi se, in linea generale, dopo 11 anni di utilizzo di finasteride 1mg, vi sono controindicazioni o meno a proseguire la terapia

grazie
[#5] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese
52% attività
8% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2000
L'effetto del farmaco è reversibile dal momento della sospensione.