Utente 208XXX
Salve Dottore,sono un ragazzo di 23 anni.Circa 4 anni fa ho accusato saltuariamente un dolore al fianco dx con ripercussioni al testicolo del medesimo lato.Silenzio per 3 anni circa.Da qualche mese si ripresenta il dolore/fastidio permanendo fino a considerare il parere di qualche medico.Da visita ecografica si evince un nudolo di base infiammatoria(da curare con Permixon);da visita ecografica testicolare non si evince nulla.Quindi decido di effettuare visita urologica,descrivo i miei sintomi e il medico palpandomi constata ernia inguinale.I problemi quali sono?? Dolore e fitte al testicolo,eiaculazione precoce(mai sofferto e ancor di più praticavo sesso senza profilattico),sensibilità al glande al tatto!! Le chiedo:questi sintomi sono da associare all'ernia?
Certo una risposta
Cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
immagino che il nodulo fosse prostatico, e fin qua ci siamo. Quanto ai dolori con la negatività di ecografia scrotale e visita urologica devo rimettermi alla diagnosi di ernia emessa dal collega. Le fitte al testicolo ci stanno con l' ernia, ma non con eiaculazione ptr4ecoce o ipersensibilità del glande: secondarie o a fenomeni psicocologici o a fenomeni infiammatori.
[#2] dopo  
Utente 208XXX

Iscritto dal 2011
Inizio ringraziandoLa dottore. Si il nodulo è prostatico.Lei suppone fenomeni psicologici...!? Per circa 6 mesi???
Ed infiammatori invece?Quali le cause,le cure e come indagare?
Grazie cordiali saluti.
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Suppongo, suppongo. la cosa migliore è rivolgersi al suo urologo che di qua non si districa la matassa.