Utente 209XXX
Salve sono Paolo ho 37 anni e da tre anni soffro di extrasistole che vanno e vengono. Ho fatto molti accertamenti come holter ecg eco ecg sotto sforzo ma tutto è nella norma.
Tre mesi fa ho ripetuto eco ecg ed holter perchè avvertivo delle extrasistoli accompagnate a fitte al torace ed anche questa volta i risultati erano buoni.
In questa settimana avverto un notevole aumento di extrasistole e mi stanno spaventando un po' ( non so se ricontattare il cardiologo ) generando in me ansia tant'è che ho timore di fare attività sportiva nel timore che possa accadermi qualche cosa. Vorrei domandarvi se con il cuore sano posso stare tranquillo nonostante questo aumento delle extrasistole o dovrei rifare un controllo, se svolgere attività fisica o fare sforzi fisici (lavoro) in presenza di extrasistole possa precludere qualche cosa. Grazie mille

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
sebbene l'ansia sia purtroppo una delle cause principali di extrasistolia benigna, fortunatamente spesso essa può esser efficacemente contrastata proprio da una costante attività fisica. Si rivolga pertanto anche al curante per avere l'ok definitivo. Saluti
[#2] dopo  
Utente 209XXX

Iscritto dal 2011
Grazie Dottor Martino per la sua risposta. Il cardiologo mi ha detto tre mesi fa di fare attività fisica, ma dato l'aumento di extrasistole avevo timore di farla.
Quindi le extrasistole non sono pericolose per chi fa sport, o lavori pesanti?
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
In genere se non ripetitive o degeneranti in vere e proprie aritmie, sono assolutamente innocenti.
[#4] dopo  
Utente 209XXX

Iscritto dal 2011
Gentile Dottore mi scusi se approfitto della sua cordialità, vorrei sapere se ci possa essere una connessione al fatto che piu o meno da quando sono ricomparse le extrasistole, faccio le feci lente quasi fosse diarrea, ma solo al mattino.
Appena finito di fare colazione con latte e caffè ho necessità urgente di andare in bagno. Ho pensato fosse colite e quindi per alcuni giorni ho preso del the per ma il disturbo è rimasto. Se mangio cioccalata, cappuccino, mozzarella o altri latticini durante l'arco della giornata nn accade nulla.
Nell'ultimo mese ho assunto polase per reintegrare un po i sali e ip potassio ma non ha calmato le mie extrasistole.
Inoltre ho notato anche che le extra mi vengono di più al mattino dopo la colazione del primo mattino.
e verso l'ora di cena durante il pasto.
Ci può essere un legame tra tutto ciò?
Grazie