Utente 207XXX
Gentili Dott.ri, sono una ragazza di 26 anni che da ormai 3 anni soffro di acne. E' localizzata a livello mandibolare caratterizzata da comedoni, papule e pustole, le guance, la fronte e il naso sono libere; tende a peggiorare nel periodo premestruale fino alla scomparsa della mestruazione. Tengo a precisare che nell'adolescenza non ho mai sofferto di acne, solo qualche papula ogni tanto ma niente di grave e tengo anche a sottolineare che ho avuto un'amenorrea secondaria all'anoressia nervosa per dieci anni. Fortunatamente tale disturbo è scomparso, il peso si è normalizzato ed ho il ciclo mestruale da 3 anni. La mia dermatologa sostiene che sia affetta dalla PCOS, cosa non sostenuta dal ginecologo che a seguito di un ecografia ha riscontrato un ovaio multifollicolare. L'endocrinologo ha diagnosticato una lieve PCOS basandosi su un rapporto LH/FSH pari a 1.16 e normale livello degli androgeni. Ora io non so più a chi dar ragione. Il fatto è che l'unico disturbo che ho è l'acne non così grave ma che ha delle ripercussioni psichiche notevoli ( esco molto poco, perdo le lezioni all'università pur di non farmi vedere, esco solo alla sere per paura di farmi vedere alla luce del sole ) mi da tanta ansia e sinceramente non riesco più a tollerarla. L'unica cura che mi è stata proposta è la pillola che ho preso come prima terapia ( la mia dermatologa non m'ha dato altre chances ) il ginecologo me l'ha prescritta un pò contrariato e mi ha dato la yasminelle visto che secondo lui pillole più forti non sono necessarie per la mia situazione. I mesi in cui ho assunto il CO sono stati i peggiori, barricata in casa tra le lacrime perchè per tutta la durata del trattamento ho avuto solo peggioramento dell'acne. L'ho sospesa dopo sei mesi, sono ritornata alla situazione iniziale con l'acne e ho messo una croce sulla pillola. Io vorrei solo capire se veramente la mia acne è data da PCOS o se è uno sfogo adolescenziale che sto vivendo ora visto che nella pubertà non avevo un ciclo mestruale e inoltre vorrei sapere se alla pillola esistono alternative visto anche che la mia acne non è grave ma lieve-moderata. Altro fattore è il fumo, fumo abbastanza e questo non so quanto possa influire. Ringraziandovi in anticipo, attendo delle risposte.
[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente

non possiamo considerare la sua acne "adolescenziale" a 26 anni.

Ad ogni modo la buona notizia è che ad oggi l'acne di ogni genere e tipo si cura con successo, seguendo l'algoritmo diangostico terapeutico che adotto il dermatologo.

programmi quindi la strategia estiva con lo specialista per poi iniziare le nuove terapie post-estive

saluti