Utente 426XXX
A distanza di un anno, ed a seguito di un controllo ergonometrico (che non ha evidenziato problematiche) nel quale il dottore mi ha consigliato (a tempo perso) di effettuare un Ecocolordoppler, ho ripetuto l'esame indicato. Vi sarei grato se fosse possibile un interpretazione del referto (in particolare non capisco cosa sia il "Rapporto E/A" e cosa implica l'insufficienza evidenziata):

Ventricolo Sinistro
Diametro telediastolico 48
Diametro telesistolico 27
Frazione di eiezione 60

Setto interventricolare
Spessore tediastolico 9

Parete posteriore
Spessore tediastolico 9

Ventricolo Destro
Diametro telediastolico 25

Aorta
Diametro alla radice 34
Diametro aorta ascendente 31

Atrio sinistro
Diametro anteroposteriore 39
Diametro longitudinale 51

Rapporto E/A < 1

Descrizione
Ventricolo sinistro di normali dimensioni e spessori parietali, buona cinesi globale senza evidenti deficit segmentali. Radice
aortica ed aorta ascendente di normale calibro con semilunari di normale morfologia e movimento di apertura.
Atrio sinistro di normali dimensioni; normale morfologia e movimenti di lembi valvolari mitralici. Sezioni destre nei
limiti della norma. Setti apparenteme integri. Pericardo indenne.

Al Doppler: Insufficienza valvolare mitralica e tricuspidale di grado lieve.

Tengo a precisare che il precedente controllo, effettuato nello stesso laboratorio ma con differente operatore non aveva riscontrato tale insufficienza.

Grazie mille.
R.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Alessandro Iadanza
24% attività
0% attualità
0% socialità
SIENA (SI)
Rank MI+ 24
Iscritto dal 2002
Caro Utente, non si preoccupi. Il reperto di lieve insufficienza valvolare mitralica e tricuspidale è frequente è privo di significato patologico. Talvolta risulta più evidente in alcune proiezioni e pertanto viene segnalata. Il rapporto E/A è normale < 1 ed è il rapporto tra i flussi di riempimento rapido atriale e sistole atriale ( insomma un rapporto tra flussi di sangue tra due camere cardiache).
Va tutto benissimo. Ripeta l'esame solo tra alcuni anni (2-5).
Cordiali saluti
Dr. IAdanza
[#2] dopo  
Utente 426XXX

Iscritto dal 2007
Ne approfitto con questo thread per chiederle una consulenza al problema che sto' riscontrando da piu' di un mese a questa parte, visto che il mio medico di base sta' brancolando nel buio (l'ultima volta mi ha prescritto un antistaminico ritenendo che possa essere una forma allergica al deodorante utilizzato, in riferimento al bruciore).

Il problema è questo:
• Diffuso bruciore alla parte sinistra del corpo, in particolare braccio ed avambraccio sinistro / collo ed alcune volte dietro la spalla e petto;
• Continue scosse, come una senzasizione di punture di spilli, in tutto il corpo;

Queste sono tutte le informazioni in mio possesso, a seguito delle analisi che mi sono state prescritte in questo periodo:

ESAMI TIROIDEI
TSH 1,16 (rif. 0,27-4,20)
FT3 3,5 (rif. 2,00-4,40)
FT4 19,2 (rif. 12-22)
ANTICORPI ANTI TIREOGLOBULINA 11,3 (rif. 0-155)
ANTICORPI ANTITPO 6 (rif. 0-34)

ANTICORPI ANTI-FOSFOLIPIDI
Anticorpi Anti-Cardiolipina IgG: 1,2 (rif. 0-11)
Anticorpi Anti-Cardiolipina IgM: 3,6 (rif. 0-11)
Beta2 Glicoproteina IgG: 2,2 (rif. 0-11)
Beta2 Glicoproteina IgM: 3,5 (rif. 0-11)

COAGULAZIONE
Proteina C: 124 (rif. 60-140)
Proteina S: 109 (rif. 55-140)

POLIMORFISMI GENETICI della COAGULAZIONE
Fattore V Mutazione G1691A: PRESENTE in Eterozigosi (rif. ASSENTE)

CHIMICA CLINICA
Omocisteina: 11,2 (rif. 4-12)

ALTRO
Glicemia: 100 (rif. 70-105)
Colesterolo Totale: 199 (rif. 140-200)
Colesterolo HDL: 39 (rif. >55)
Trigliceridi: 90 (rif. fino a 200)

Altre informazioni personali sono:
• 30 anni, non fumatore;
• Alto 1,70 peso 65 Kg;
• Familiarità con problemi cardiaci (mio padre è morto a 45 anni per problemi cardiaci, così come mio nonno anche se in età più avanzata);
• Sporadiche extrasistole sopraventricolari;

Grazie mille.
[#3] dopo  
Dr. Alessandro Iadanza
24% attività
0% attualità
0% socialità
SIENA (SI)
Rank MI+ 24
Iscritto dal 2002
Gli esami sono tutti nei limiti.
Per il quadro clinico eseguirei una RMN cerebrale per escludere malattie demielinizzanti e una RMN rachide cervico dorsale per escludere patologie compressive midollari. Magari è preferibile eseguire prima una Visita Ortopedica e/o Neurologica per una visita ed un esame obiettivo. Cordiali saluti. dr Iadanza
[#4] dopo  
Utente 426XXX

Iscritto dal 2007
Un'ultima informazione, è possibile che il fenomeno del bruciore a petto/braccio possa essere ricondotto ad una qualsiasi forma di "Angina"? Le chiedo questo perchè l'ultima volta il fenomeno è comparso il giorno dopo l'ECG sotto sforzo.

A livello temporale:
- Il giorno 16 Novembre ho eseguito l'ECG sotto sforzo (nessuna anomalia riscontrata);
- Il giorno successivo è comparso il bruciore;
- Il giorno 20 Novembre ho eseguito l'EcocolorDoppler (il riferto riportato in alto) con il fenomeno del bruciore in atto;
- Ancora oggi il bruciore è presente;

Grazie ancora.
[#5] dopo  
Dr. Alessandro Iadanza
24% attività
0% attualità
0% socialità
SIENA (SI)
Rank MI+ 24
Iscritto dal 2002
E' più probabile un dolore muscolo scheletrico che anginoso data l'età e negatività al test ergometrico. Prenda un antiinfiammatorio per qualche giorno. saluti
[#6] dopo  
Dr. Ugo Miraglia
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
ecocardio perfetto...
[#7] dopo  
Utente 426XXX

Iscritto dal 2007
Salve,
scrivo ancora perchè dopo giorni di silenzio il bruciore è tornato prepotentemente a farsi sentire, con la stessa modalità e con le stesse caratteristiche (petto, fianco e braccio sinistro). Mi domando, può dipendere dall'ansia? Lo chiedo perché questa mattina mi sono svegliato ed avvertivo qualche fitta al petto (che andavano e venivano), plausibilmente dolori intercostali, ma evidentemente la preoccupazione per quanto stava accadendo mi ha fatto agitare, tachicardia (pulsazioni tra 90 e 110) - vampate di calore e sensazione di mancanza di aria, e poco prima di pranzo il bruciore è cominciato a comparire (cosa che al mattino non era presente) ed ancora adesso è presente.

Scusate ma la cosa, nonostante gli esami, mi preoccupa un po'.

Grazie ancora.