Utente 195XXX
Buonasera, dottori.

In seguito ad una ricerca su internet riguardo alcuni sintomi testicolari avvertiti da un mio amico, ho casualmente trovato una pagina web che parlava di una ricerca effettuata.

Tale ricerca indicherebbe che una corretta masturbazione riesce a portare dei benefici allo status clinico degli organi sessuali maschili. Si leggeva che l' ideale sarebbe farlo a giorni alterni (un giorno si e un altro no), e si aggiungeva che però una masturbazione troppo prolungata non è propriamente salutare.

Volevo chiedere, a semplice titolo informativo, se è una conclusione medica reale oppure una delle tante leggende metropolitane che girano per il web.

E' quindi consigliabile questo tipo di "esercizio" un giorno si e un giorno no?

Inoltre come mai (se è vero) la masturbazione prolungata (cioè, quelli che quando sentono che stanno per venire si fermano e dopo poco riprendono) non è salutare?

Spero chiarirete questo mio dubbio, e vi ringrazio anticipatamente.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
la masturbazione è fisologica, fa nienet nè in bene nè in male. Ma complessi di colpa ne provoca.
[#2] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Caro Utente,non e' possibile codificare un ritmo per qualsiesi attivita' sessuale,sia auto che etero/omossesuale.Si lasci guidare dall'istinto e non cerchi modelli che non possono appartenerLe.Analogamente,ogni eccitazione sessuale dovrebbe esitare in una eiaculazione/orgasmo.Cordialita'.
[#3] dopo  


dal 2011
No ma figuratevi, non intendevo prendere alla lettera lo scritto sovracitato. Solo che mi sono accorto che su internet e sulle riviste di benessere vengono citate moltissime "terapie amatoriali", e questa mi aveva particolarmente attratto dato che la masturbazione (sia femminile che maschile) è sempre stata vista (e non ne comprendo il perché sinceramente, visto che l' organo sessuale PER ME è solo una delle tante parti di un corpo animale) quasi come un sacrilegio, era invece descritta come un' efficace prevenzione, e per quanto assurdo volevo chiederne la veridicità a voi specialisti.

Cmq vi ringrazio per le risposte, pensavo che la superficialità della domanda avesse fatto si che fosse ignorata!

Quindi è falso anche che una eiaculazione "mantenuta" possa portare problemi alla prostata!
[#4] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...nel tempo,la mancata eiaculazione,puo' dare luogo a fenomeni congtiozio/infiammatori delle ghiandole annesse all'apparato genitale (postata e vescicole seminali).Cordialita'.
[#5] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

una stimolazione meccanica del pene fino a raggiungere l'orgasmo e la eiaculazione non può fare male. Se tale fenomeno si ottiene con un rapporto sessuale o con la masturbazione non ci sono particolari differenze a livello del pene.
Ci sono uomini che hanno rapporti sessuali quotidiani e stanno bene.
Ci sono uomini che non avendo una donna devono soddisfarsi da soli.
Quindi un "esercizio fisico" anche continuo non può essere dannoso e, al contrario, potrebbe "fare bene" all'organo.
negativi sono tutti gli eccessi, tipo a masturbazione compulsiva, il cercare di ritardare innaturalmente l'orgasmo...
Cari saluti
[#6] dopo  


dal 2011
Vi ringrazio per le risposte esaustive, dottori. Quindi a maggior ragione della mia tesi, i pregiudizi sociali sono estremamente infondati.