Utente 151XXX
Salve, mi rivolgo a voi per un dubbio un po' banale, cercherò di non rubarvi troppo tempo.

Due giorni fa mi è venuto un orzaiolo alla parte inferiore interna dell'occhio sinistro. Sapendo che può risolversi in pochi giorni anche senza l'uso di medicinali, mi sono limitata a un impacco di camomilla stamattina. Nel corso della mattinata di oggi si è formata una puntina bianca che è andata crescendo in dimensioni aumentando anche il mio dolore e fastidio ogni volta che chiudevo l'occhio, fino a rompersi da sola con fuoriuscita di pus.
Ora sto molto meglio,non mi fa più alcun male, è passato il gonfiore e il rossore e non c'è quasi più traccia dell'orzaiolo.

E' ancora utile fare impacchi di camomilla per facilitare la completa guarigione?
E poi, se domattina mi sveglio in condizioni apparentemente del tutto sane, posso usare le lenti a contatto? I miei occhiali sono attualmente in riparo dall'ottico e non so come fare.

Vi ringrazio anticipatamente.
[#1] dopo  
Dr. Carlo Orione
52% attività
12% attualità
20% socialità
NIZZA MONFERRATO (AT)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Cara ragazza,
l'orzaiolo è dato dall'infezione batterica di una ghiandola presente nella palpebra.
Gli impacchi caldi da soli non sono sufficienti se no viene associato un antibiotico locale.
Si faccia vedere da un oculista altrimenti rischia di non guarire bene con la formazione di un granuloma.
Mi faccia sapere
Cordiali saluti