Utente 209XXX
Buonasera dottori,scusate il disturbo ma vorrei avere un vostro parere su come affrontare un problema che da qualche tempo mi sta rendendo la vita un vero e proprio inferno.Da un mese e mezzo circa ho un bruciore continuo nella parte esterna della vagina e da qualche giorno ho notato delle piccole piaghe nella parte sempre esterna delle labbra.Il mio medico di famiglia mi ha consigliato di prendere delle pasticche di ciproxin per disinfettare le vie urinarie ma al momento non mi hanno recato sollievo.Ho eseguito un tampone vaginale il cui risultato è stato solo la presenza di colonie di e.coli,senza traccia alcuna di candida.Forse può servire dire che da due anni non ho più l'utero in quanto ho subito un'operazione che lo ha tolto dalla cervice.Grazie mille per il consulto.Cordiali saluti.
[#1] dopo  
Dr. Luigi Mocci
40% attività
0% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2005
Salve,
direi che nell'ordine, terapia antibiotica e tamponi sono quantomeno fuoriluogo (per usare un eufemismo).
Va valutato che non sia un eventuale inizio di Lichen sclero atrofico vulvare. Si consulti con un buon dermatologo, che non tutti sono in grado di diagnosticare e gestire la coa e ci si affidi: vedrà che arriveranno i risultati

saluti
[#2] dopo  
Dr. Silvia Suetti
36% attività
16% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2010
Concordo pienamente: sospenda ogni ulteriore presidio e si rechi in visita dermatologica per chiarire bene se siamo di fronte ad un processo infettivo o propriamente dermatosico.

Cari saluti