Utente 184XXX
Sono una ragazza di 26 anni con problemi di infertilità. Mi sono già sottoposta a 3 cicli di fecondazione assistita e solo nell'ultimo tentativo ho avuto beta leggermente positive, ma poi abbassate, e durante questo tentativo ho assunto deltacortene 25 mg/die dall'inizio della stimolazione, aspirinetta da prima, acido folico, e dal transfer progesterone in ovuli e siringhe e seleparina 5700 u.i.
Ho fatto tantissimi esami, forse quasi tutti quelli che potevo fare ed è emerso:
- endometriosi (operata 2 volte in laparoscopia per asportazione di cisti e di una sactosalpinge)
- ANA positivi 7,3 (valore max 1,00)
- ENA tutti negativi tranne SSa 116,501 (>80 fortemente positivi) e SSb 96,082 (>80 fortemente positivi)
- fattore reumatoide 15,1 (valore max 15)
-Immunoglobulina IgG e IgM leggermente più alte
- PAI 1 mutato eterozigote.
Inoltre la mia proteina S durante le stimolazioni si abbassa arrivando a 20.
In vista della prossima icsi sto assumendo già prima della soppressione 25 mg di deltacortene al giorno, aspirinetta, acido folico e seleparina 400 u.i.
Vorrei sapere se questa terapia può andare bene o dovrei aumentare le dosi di cortisone dati tutti gli anticorpi che ho; oppure ancora assumere un immunosoppressore.
Spero mi rispondiate.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Antonio Corica
40% attività
8% attualità
12% socialità
MESSINA (ME)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2007
La terapia è adeguata, può aumentare il cortisone e verificare se si abbassano, altrimenti aggiungere l'immunosoppressore ed aspettare un attimo e poi verificare tra un paio di mesi.