Utente 209XXX
Salve gentili dottori.
Riconosco che, a 22 anni, ridursi a cercare risposte cerdiologiche su google sia alquanto paranoico. Ma vengo al punto.
Fino alla scorsa estate ero una ragazza sanissima: mai un cedimento, mai un momento di stanchezza neanche dopo svariate notti senza sonno.
Da qualche tempo a questa parte la mia vita si è è complicata.
Ho dolori al bracco sinistro, che coinvolgono le dita, e si trasformano in un sottile formicolare ed in una perenne tensione. Spesso avverto delle forti fitte al torace, dal lato sinistro, che mi prendono l'ascella, il collo (a volte la gola) e la scapola. Questi fenomeni hanno iniziato, nell'ultimo mese, ad essere associati ad una forte nausea e ad un'insistente tensione al basso sterno. Spesso le manifestazioni dolorose si accompagnano ad una generale sensazione di malessere e di stanchezza.
Sono stata svariate volte al pronto soccorso.
L'elettrocardiogramma è sempre risultato nei limiti. Le mie analisi del sangue sono molto buone. L'ultima volta (un paio di giorni fa) ho avuto una crisi più intensa del solito. Spaventata sono corsa in ospedale. Mi sono state fatte diverse radiografie (una alla spalla, una al torace, una al collo): tutto tranquillo, salvo una menzione di rigidità cervicale. Può la cervicale da sola farmi stare così male? Il fatto che io abbia esaguito delle radiografie al torace e che siano risultate a posto può tranquillizzarmi riguardo al mio cuore?
Sono una ragazza abbastanza sportiva, faccio palestra tre volte a settimana, non fumo, non bevo, e la mia unica attività è lo studio.
Stasera sono uscita con un amico e mi sono sentita nuovamente male.
Oltre alla paura, provo un profondo sconforto.
SEmra che di mese in mese peggiori, e col peggiorare della situazione anche il mio umore e la mia volglia di fare diminuiscono drasticamente.
Non sono mai stata un soggetto ansioso o ipocondriaco, ma a volte non so proprio dove sbattere la testa!
Grazie mille dell'ascolto, fornite un servizio davvero utile!
Saluti,
Gemma.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
I dolori che lei riferisce paiono davvero di origine muscolo scheletrica. Tuttavia , per lo piuper tranquillizzare lei, le consiglio un ECG sotto sforzo .
Cordialità
Cecchini
www.cecchinicuore.org
[#2] dopo  
Utente 209XXX

Iscritto dal 2011
Grazie mille dottore, sia per la risposta sia per la velocità. Mi è stato di immenso aiuto.
Vedrò di fare quest'ultimo esame.
Sono certa che non sia niente, anche perchè la rigidità al collo è abbastanza evidente....oserei dire plateale.
A volte mi fa un po' ridere che a 22 anni mi stia preoccupando del cuore, e provo un po' di imbarazzo.
Comunque sia la ringrazio nuovamente.

Gemma.
[#3] dopo  
Utente 209XXX

Iscritto dal 2011
ah, mi scusi, un'ulteriore domanda, se non sono di troppo disturbo...
L'ecg da sforzo deve richiederlo il medico?
Non sono molto pratica di queste cose...
[#4] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Si il medico curante. saluti