Utente 209XXX
Salve,
Vorrei sottoporre alla vostra attenzione il mio problema.
Ho avuto i miei primi sintomi di asma nel 2006, e ho seguita una terapia con Foster spray (con alterno beneficio) consigliata dal mio medico di base. I miei sintomi erano dispnea da sforzo breve, sibili, dolore al torace, dispnea notturna severa). Nel 2008 decido di vedere un medico pneumologo e comincio a fare diversi esami:
-spirometria (nella norma)
-test meccolina (negativo)
-visita cardiologica e EC (aritmia respiratoria.fc70. conduzione p nei limiti. cuore verticale. ripolarizazione nei limiti)
-prick tests 10 allergeni (negativi)
-visita orl (deviazione setto nasale)
I medici non mi danno una spiegazione. Mi dicono che se il test alla metacolina è negativo io non sono asmatica.
Continuo con la terapia (foster)per ancora circa un anno, e siccome stavo bene ho abbandonato la terapia. Non ho più avuto un singolo sintomo fino alla fine del 2010. E quindi ho visto ancora uno specialista. I sintomi non sono gli stessi: respiro e dormo bene di notte, ma sento ancora costrizione toracica e i miei bronchi sono sempre chiusi anche se prendo Aliflus 500 diskus mattina e sera da 3 mesi. Quest'inverno ho avuto la bronchite, sinusite, tracheite, raffredori infiniti... Ho sempre il catarro che scende dalla gola, e devo tossire per respirare meglio. Ho fatto una prova con Eolus spray per vedere se i miei bronchi si dilatavano, ma niente. Ho fatto fino a adesso i seguenti esami:
-rx torace (negativa)
-visita orl + fibrolaringoscopia a fibre ottiche rigide (orofaringe detersa, no segni di laringite peptica ne altro, morfologia e motilita laringee conservate, restante obiettività negative). farò la rinofibroscopia a breve.
-visita allergologica + prick tests (obbietività: qualche gemito sparso; tests negativi, anamnesi suggestiva per triade ASA, utile studio dell'autoimmunità per escludere patologie autoimmuni tipo Churg-Strauss.
-test broncodilatazione farmacologica (non ho ancora il referto ma mi hanno spiegato che i miei bronchi sono ostruiti anche con terapia di Aliflus, dopo la somministrazione di Ventolin la situazione non cambia.
Vorrei sapere se i tests allergologi che ho effetuato possono con certezza far pensare che l'asma sia intrinseca :I prick tests sono affidabili o sarebbe meglio fare i dosaggi plasmatici? Io non prendo l'aspirina perche mi sembra di peggiorare i sintomi di raffredamento, potrei essere intollerante solo per questo? Cosa pensate sulle conclusioni dei diversi specialisti?

Avrei bisogno di un vostro parere, grazie!!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Jan Walter Schroeder
28% attività
0% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
I prick test escludono sicuramente un'allergia, la metacolina esclude una forma asmatica.
Quindi bisogna cercare la causa nel reflusso gastrico oppure nella rinite.
Cordiali saluti