Utente 514XXX
da tempo (due o tre anni) mi capitava, ogni tanto non tutte le sere, di essere a letto e prima di addormentarmi e sentire le gambe pesanti e con formicolii che alleviavo "tirando" il piede. ho sempre attribuito questa cosa al fumo. ora sono tre mesi che non fumo e ho sempre lo stesso problema, anzi col caldo è peggiorato visto che, anche di giorno, ho spesso le gambe gonfie e ogni tanto anche un po' doloranti con bisogno di muoverle, sembrano "inquiete". a volte le sento anche deboli, come se non mi reggessero. ci sono giorni in cui la circonferenza del ginocchio aumenta anche di un paio di centimetri così come anche il mio peso a volte varia di un paio di chili da un giorno all'altro. bevo molto, curo l'alimentazione (evito fritti, insaccati, uso poco sale e comunque iposodico...), ho un lavoro sedentario ma faccio attività fisica due/tre volte la settimana, uso raramente abiti attillati, ma la situazione non cambia. soffro di ritenzione idrica e un pochino di cellulite (per migliorare l'aspetto estetico ho fatto qualche seduta di mesoterapia), ma non sono in sovrappeso. ho 42 anni e sicuramente l'età influisce e uso nuvaring (per curare delle cisti ovariche). nella mia famiglia direttamente (mamma, sorella) non ci sono problemi di vene varicose, ma ho delle zie che ne soffrono. altra info: appena prendo una piccola bottarella (in qualsiasi parte del corpo) mi viene subito l'ematoma che dura parecchi giorni. può essere utile un esame più approfondito? ho letto che esiste un esame chiamato ecodoppler o ecocolordoppler. oppure come altro procedere? sul vostro sito ho letto anche della patologia RLS "Sindrome delle gambe senza riposo" e alcuni sintomi sono davvero simili. grazie mille... questo ormai quasi costante "fastidio" inizia a preoccuparmi. fra l'altro da quando ho smesso di fumare tengo sotto controllo l'alimentazione proprio per evitare aumenti di peso (cosa successa appena smesso) e queste oscillazioni di peso e vedersi continuamente gonfia è totalmente demotivante.
[#1] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
Gentile Signora,
i sintomi da Lei lamentati sono riferibili a diverse possibilità ed è impossibile fare una valutazione attendibile a distanza.
La cosiddetta "sindrome delle gambe senza riposo" tende a manifestarsi per lo più a riposo e nelle ore notturne, ma non sembra correlabile con gli altri sintomi (edema, ecc.).
Certamente un ecocolordoppler sembrerebbe, CON I LIMITI DI UNA VALUTAZIONE A DISTANZA, una tappa irrinunciabile nell'inquadramento della Sua condizione.
[#2] dopo  
Utente 514XXX

Iscritto dal 2007
stasera sono stata dal dermatologo per una seduta di mesoterapia (ora ne faccio una al mese) e gli ho parlato del mio gonfiore. secondo lui si tratta di edema per un problema venoso (non grave, mi ha fatto alcuni piccoli test toccandomi) e mi ha prescritto una compressa di daflon al giorno. ho dimenticato di chiedergli se oltre al daflon posso prendere qualche integratore tipo centella, ippocastano o anche altri integratori che io non conosco. lei cosa ne pensa? domani devo passare in erboristeria per altre cose e se può essere utile acquisto anche l'integratore, se mi dà un consiglio su cosa chiedere esattamente.
un'altra cosa: da quando non fumo ho aumentato il consumo di frutta e verdura e l'attività sportiva.... questo può aver avuto qualche effetto?
grazie e buona serata