Utente 210XXX
Salve,
sono una ragazza di 22 anni. Dall'inizio del periodo primaverile ho iniziato ad avere un disturbo nel respirare,sensazione di affanno,cosa a cui ho dato poco peso perchè so di essere un soggetto allergico. Ho da poco ritirato le analisi e ho le ige totali a 230..Tuttavia è da un pò che avverto anche dei disturbi come tachicardia e senso di formicolio della testa,come se fosse addormentata,occhi pesanti e a volte mi capita anche di sentire proprio la testa che mi pulsa,affanno e mani fredde che tremano,spasmi muscolari...inizio quindi a spaventarmi,sono anche un tipo pauroso!Ho fatto perè le analisi del sangue e della tiroide e non ho un valore fuori posto,anche l'elettrocardiogramma e la lastra al torace perfetti...il mio medico dice che potrebbe essere ansia e stress,eppure io non mi sento stressata!A dicembre però ho avuto un brutto incidente in auto,ci siamo ribaltati più volte e ho dovuto fare fisioterapia per la cervicale..potrebbe essere la conseguenza di questo i miei fastidi alla testa?possibile però dopo passati già sei mesi?effettivamente dolori al collo ne ho ancora però...
Grazie!
[#1] dopo  
172248

Cancellato nel 2011
Gent.ma Utente,

L'opinione del Suo medico, vista da lontano, sembrerebbe ragionevole, ciononostante da lontano e senza un esame diretto è impossibile fornirLe rassicurazioni attendibili vista la sintomatologia vaga e il carico emotivo che traspare dal Suo messaggio.
[#2] dopo  
Utente 210XXX

Iscritto dal 2011
La ringrazio molto per aver risposto, proprio ieri mattina mi sono svegliata con un dolore che mi partiva dal collo e terminava in fronte,prendeva anche le orecchie..non potevo neanche piegarmi per raccogliere una cosa da terra che mi sembrava di avere dei spilli in testa...il medico mi ha detto di prendere la tachipirina 1000 e in effetti ne ho prese tre fino ad ora, ogni 8 ore e sto già meglio,ho sempre il collo indolenzito ma già posso chinarmi...questo potrebbe dipendere dalla cervicale?il problema più fastidioso per me è quello di sentire la testa che pulsa però...Ora il medico mi ha detto di passare martedi cosi mi farà fare una tac per escludere una rottura di qualche ossicino o un'emorragia interna,mi ha comunque tranquillizzata dicendomi di stare tranquilla,lo facciamo solo per escluderli..ma sarebbe possibile a distanza di sei mesi?questa cosa mi spaventa un pò...
grazie!
[#3] dopo  
Dr.ssa Angela Pileci
52% attività
20% attualità
20% socialità
SESTO SAN GIOVANNI (MI)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2009
Gentile ragazza,

i sintomi elencati in effetti possono ricondurre all'ansia, ma bisogna fare attenzione e diagnosticare bene, perchè ciò non significa soffrire di un disturbo d'ansia.
Ad es. quando Lei afferma di essere un po' spaventata dalla TAC, è chiaro che anche fisicamente si attivano una serie di meccanismi in grado di farLe percepire questa paura. Tutto questo è normale, è una normale reazione fisiologica.
Bisognerebbe inoltre conoscere anche altri aspetti della Sua vita per pronunciarsi in merito.
Eventualmente, se tale sintomatologia dovesse persistere, può prenotare un colloquio con uno psicologo presso il Consultorio familiare o l'ospedale in maniera tale da comprendere e contestualizzare meglio l'origine di tale disagio.

Saluti,