Utente 160XXX
egregio dottore,
o eseguito i prk test e esami degli imenotteri risultato pisitivo a tutti l'allergolovo mi diche che l'adrenalina neccasaria con la terapia che prendo fà effetto contrario. io assumo ncongescor 10 mg e olmegan 20 mg per ia insuff aor inss mitrallica dilatazione ventricolo sx cosa dice?
[#1] dopo  
128794

Cancellato nel 2011
Buonasera credo di aver capito che la domanda sia se avendo una allergia lei ora deve prendere un farmaco lei dice adrenalina ( ma io penso si riferisse a qualcosa come beta agonisti ad esempio inalatori tipo ventolin), sia non associabile alla terapia con congescor ( che è un beta bloccante).
E' vero che sono antagonisti, ma per le allergie possono anche esser presi altri farmaci. Si faccia consigliare bene dall'allergologo
[#2] dopo  
Utente 160XXX

Iscritto dal 2010
NO NO SI TRATTA DI ADRENALINA PROPIA PER CAPIRSI PUNTURA
[#3] dopo  
128794

Cancellato nel 2011
Gentile utente, allora non mi è chiaro che tipo di allergia si tratti, poichè il trattamento con adrenalina è una procedura riservata alle emergenze e non un trattamento cronico di allergie di lieve/ media gravità a meno che lei non abbia sofferto di crisi con shock anafilattico. Se mi spiega qualcosa in piu' cerchero'volentieri di darle chiarimenti.
Sempre a disposizione
[#4] dopo  
Utente 160XXX

Iscritto dal 2010
con piacere,
ddopo una crisi di scok o eseguito esami sangueper rast imenotteri. i quali tutti positivi. fatta visita allergologica il medico mi ordina adrenalina solo in caso di emmergenza, cioè in caso di puntura con attaco ddi crisi. pero mi disse che con i bettabloccante essa non a eficacia. cioè se io continuo con la terapia di bisoprololo 10 mg e combartisan 160 mg / 12.5 e mi trovo in emmergenza l'adrenalina non ha nessun efetto. cordialita'
[#5] dopo  
128794

Cancellato nel 2011
Se ha avuto uno shock è giustificata l adrenalina. D'altra parte deve consigliarsi con il suo cardiologo perchè i farmaci per il cuore deve comunque prenderli, ed in ogni caso l adrenalina è un farmaco salvavita la cui dose puo seere anche regolata sulla base delle sue esigenze farmacologiche, chieda al suo cardiologo.