Utente 137XXX
Sono un uomo di 50 anni.
Durante una visita dermatologia, mi è stato diagnosticato un Nevo melanocitario atipico sulla coscia destra, e come terapia è stata consigliata una exeresi ed esame istologico.
Recentemente ho letto che, prima di asportare un nevo atipico, è possibile eseguire un esame chiamato "epiluminescenza", nel quale si può capire con più certezza se il nevo è realmente da asportare, oppure (sempre tenendolo sotto controllo) si può ancora attendere per vedere se effettivamente subirà modifiche.
Ora mi chiedevo se questo esame "epiluminescenza" è quello che mi ha effettuato il dermatologo durante la visita che illuminava i nevi con una specie di pila, oppure è un esame più sofisticato e collegato con un elaboratore dati che, analizzando diversi parametri, emette una terapia più appropriata.
In questo secondo caso, vorrei sapere:
- e consigliato eseguire questo ulteriore esame "epiluminescenza" per essere sicuri se sia o meno il caso di asportare il nevo?
- dove si può eseguire questo esame "epiluminescenza" a Torino?
La ringrazio fin d'ora per l'attenzione.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
E' esattamente quello che ha fatto con un dermoscopio
usato dal dermatologo

>>quello che mi ha effettuato il dermatologo durante la visita che illuminava i nevi con una specie di pila>>