Utente 149XXX
Salve,
sono un ragazzo di 22 anni e da almeno 5-6 anni soffro di una forma di bruciore sul glande, finalmente nell'ultimo anno mi sono deciso a farmi visitare inizialmente da un andrologo e in seguito da un dermatologo. L'andrologo mi ha sottoposto a tutte le analisi possibile per verificare che nn ci fosse un' infezione alla base di tutto ma ogni test era negativo, in seguito a 4 visite ancora senza diagnosi ho deciso di recarmi da un dermatolo/venereologo il quale ha diagnosticato una iperestesia del glande in assenza di lesioni cutanee. Come cura mi ha consigliato una crema anestetica da mettere ogni volta prima di un rapporto (EMLA). Volevo chiedervi se sapreste consigliarmi una cura definitiva nel caso vi fosse mai capitato un caso simile che lo stesso dermatologo ha definito "inusuale". Vi riassumo brevemente i sintomi: il dolore lo sento durante sfregamento o continua sollecitazione diretta del glande (precisamente nella parte superiore, ovvero quella opposta al frenulo) e in particolare provo un picco di dolore fortissimo nel momento dell'eiaculazione. Il dolore che provo durante l'eiaculazione è sempre riferito alla stessa zona del glande e è piu o meno forte in proporzione a quanto essa è stata stimolata. In entrambi i casi il dolore cessa nell'istante stesso in cui nn viene piu toccato. Il glande non presenta alcuna lesione cutanea se non santuariamente un leggerissimo arrossamento di quella zona.
Da qualche mese sto provando a tenere il glande scappellato per magari "rafforzarne" la pelle: inizialmente provavo molto fastidio durante il giorno ma nei rapporti il dolore era sparito, ora dopo mesi non sento piu alcuna differenza tra averlo scappellato o coperto ma i dolori nei rapporti sono ricominciati.
Credo che il problema alla base sia proprio una ipersensibilita di quella zona e vi sarei molto grado se aveste delle cure o dei tentativi da suggerirmi perche questo problema mi sta davvero deprimendo. Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
dia qua posso solo consigliare detrgenti ad hoc: genit plus, balanil gel, saugella uomo, nonchè accurata igene
[#2] dopo  
Utente 149XXX

Iscritto dal 2010
Salve,
So che le diagnosi via internet sono molto difficili ma anche durante le visite non c'era nulla di anomalo da vedere se non i sintomi che ho descritto. Il saugella uomo lo uso da parecchi anni e l'igene non manca. Non esiste magari una detergente o crema che usata quotidianamente possa "rafforzare" la pelle o diminuire l'ipersensibilita? Oppure una circoncisione potrebbe aiutare?
Grazie per la disponibilita
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
La circoncisone: idea non malvagia. Giuro.