Login | Registrati | Recupera password
0/0

Mal di shiena(vertebre lombari schiacciate cartilagini consumate a ginocchia e spalle)

(archivio consulti: per vedere la pagina aggiornata clicca QUI)
  1. #1
    Utente donna
    Iscritto dal
    2007

    Mal di shiena(vertebre lombari schiacciate cartilagini consumate a ginocchia e spalle)

    Carissimo dottore,sono una single di 36 anni,
    spero tanto in un suo aiuto in quanto il mio medico mi ha solo alleviato i dolori per poco con trattamenti terapici come ultrasuoni,magneto e correnti galvaniche.
    Io sono napoletana e come tale sin da ragazzina ho fatto molti lavori pesanti che spesso mi portavano a spostare pesi enormi,ho lavorato come cameriera anche negli alberghi oltre che dalle signore,mamma mia peggio di una nera ecco cosa mi ritrovo contributi ZERO ,dolori TANTI.
    Mi perdoni la mia lagna, se cosi la posso chiamare....ma soffro.
    Ho le ginocchia con le cartilagini consumate e mi fanno male,anche le spalle di entrambe le braccia(mai avuto incidenti o traumi da caduta).
    Ho le vertebre schiacciate giu' nella zona lombare e mi creda se le dico che se non fosse per i miei genitori che mi hanno aiutata non saprei proprio come avrei fatto....per questo mio soffrire continuo,ormai convivo con i dolori(porto sempre con me qualche iniezione di muscoril da mischiare con oki)non lavoro da 3 anni e mezzo..a volte faccio pensieri tremendi ,me ne vergogno,ma piango per il male.
    Mi aiuti cosa posso fare?Qualcuno mi ha indicato di fare delle trazioni,ma io non posso pagarle xkè a pagamento.
    Inoltre le vorrei chiedere se nel mio caso posso avere un qualche tipo di sovvenzione o una possibile pensione che mi aiuti a campare.
    Caro dottore aspetto con ansia una sua risposta...x favore
    Grazie
    Nina



  2. #2
    Indice di partecipazione al sito: 540 Medico specialista in: Ortopedia

    Perfezionato in:
    Chirurgia della mano

    Risponde dal
    2007
    Cara Nina,
    la sintomatologia che lei riferisce è molto sfumata (dolori praticamente ovunque). Parla di vertebre schiacciate (vuol dire fratturate? Ha subito delle fratture? oppure è solo un'artrosi).
    Il mio consiglio è quello di rivolgersi ad un ortopedico per fare il punto della situazione e trovare la cura adeguata.
    Tanti aguri



  3. #3
    Utente donna
    Iscritto dal
    2007
    Egr,dottore
    la sintomatologia di cui parlo non è sfumata,so di avere uno schiacciamento,in quanto dalle radiografie che feci 3 anni fa,c'era scritto discopatia...facendo riferimento alle vertebre L 5 e 6.
    Per quanto riguarda le ginocchia,il medico che mi visito' disse che si trattava di un artrosi,che causava l'assottigliamento delle cartilagini.
    Son sincera sono stanca di andare in giro ,da vari medici,sia sincero con me.
    Mi dia dei ragguagli in merito al mio precedente annuncio,dandomi consigli più precisi.
    Per favore ,desidero vivere meglio,non soffrendo cosi tanto ,come mi succede da tre anni a questa parte.Soprattutto ,perchè quando ho il mal di schiena forte,devo stendermi per provare sollievo e poi farmi l'iniezione .

    Ps:mi aiuti



  4. #4
    Indice di partecipazione al sito: 540 Medico specialista in: Ortopedia

    Perfezionato in:
    Chirurgia della mano

    Risponde dal
    2007
    Gentile signora,
    poter essere preciso senza visitarla e senza vedere le lastre è impossibile.
    Per schiacciamento io intendo una frattura vertebrale. Se invece per schiacciamento lei intende riduzione dello spazio vertebrale allora questo può essere espressione una un'ernia discale.
    La vertebra L6 non esiste!!! si fermano a L5.
    Per quanto riguarda poi l'artrosi, questa non provoca l'assottigliamento delle cartilagini ma è il contrario (l'assottigliamento delle cartilagini provoca l'artrosi).
    Per finire non esiste nessuna correlazione tra la patologia alla schiena e l'artrosi al ginocchio.
    Per cui, cara signora, lei capirà che con le notizie che mi ha dato posso aiutarla veramente poco.




  5. #5
    Utente donna
    Iscritto dal
    2007
    Mi scusi per i fatali errori ,ma haimè non ho studiato medicina,ha se l'avessi fatto.... non starei cosi.
    " L 6 non esiste ,sa io mi ricodo qualcosa di quello che c' era scritto sulle lastre 3 anni fa,poi dai nervi le ho gettate.....e i termini precisi mi riaffiorano grazie a lei....ora.

    SI HA RAGIONE,ho l'assottigliamento delle cartilegini e quindi come dice lei artrosi....ginocchia e spalle !!
    HA SEMPRE RAGIONE,riduzione dello spazio vertebrale...discopatia!!

    Mi perdoni la mia fatale ignoranza nell'esporre il mio problema ad un luminare,ma anche se, forse ho sbagliato nel descriverle il mio doloroso problema,per me non cambia nulla....dovro' incominciare tutto dall'inizio,con nuove lastre ,appuntamenti dal medico(quello della mutua cambia ogni volta che ci vai)sperando alla fine che qualche suo bravo collega sappia davvero aiutarmi .
    Egr.dottore non ha nemmeno provato a darmi dei consigli su un possibile aiuto pensionistico o che so io,visto che non riesco a lavorare come prima,ma so che anche ora ho sbagliato a chiederglielo,poichè do risposte sfumate,ho sbagliato ancora ,cercavo un ultima ancora per vivere un po meglio.
    Grazie
    Le auguro buona Settimana
    Nina



  6. #6
    Indice di partecipazione al sito: 540 Medico specialista in: Ortopedia

    Perfezionato in:
    Chirurgia della mano

    Risponde dal
    2007
    Allora cara Nina,
    premesso che non sono un luminare, la difficoltà di dare consigli da un sito è che non posso visitarla. Se poi lei non è neanche precisa nelle richieste e nel descrivere la sintomatologia e i referti di lastre o quant'altro, come vuole che possa esserle d'aiuto.
    Per quanto riguarda la possibilità di avere una pensione questo dipende se le sue patologie rientrano in tabelle ben specifiche.
    Per quest'ultimo motivo deve far riferimento a un medico legale, non a me.
    Tanti auguri



  7. #7
    Indice di partecipazione al sito: 63 Medico specialista in: Ortopedia

    Perfezionato in:
    Chirurgia della mano

    Risponde dal
    2005
    Direi anch'io che senza una visione degli esami e del paziente è veramente difficile indirizzare nel modo corretto. Certo, a 36 anni, la situazione non è delle migliori, per cui sarebbe opportuno approfondire. Esistono terapie antalgiche che possono alleviare senza dubbio i dolori (che probabilmente si stanno ripercuotendo anche sul suo benessere e sulla sua tranquillità quotidiana), ma di questi è necessario stabilire la causa precisa. Quanto alla possibile pensione è necessario essere in possesso di una relazione ortopedica sulla situazione in atto e presentare il tutto al medico di base che avvierà le procedure per una valutazione collegiale, anche medico legale, della situazione.



  8. #8
    Utente donna
    Iscritto dal
    2007
    Egr.Dottor Cigni,la ringrazio immensamente dal profondo del mio cuore.
    Lei è stato davvero gentile e garbato,soprattutto chiaro.
    UN abbraccio forte da Napoli.
    Nina




Discussioni Simili

  1. Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 11/11/2007, 23:54
  2. Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 09/11/2007, 20:42
  3. Unco-artrosi
    in Ortopedia
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 09/11/2007, 13:13
  4. Risposte: 9
    Ultimo Messaggio: 02/11/2007, 12:07
  5. Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 31/10/2007, 21:54
ultima modifica:  13/08/2014 - 0,13        © 2000-2011 medicitalia.it è un marchio registrato di MEDICITALIA s.r.l. - P.I. 01582700090 - staff@medicitalia.it - Fax: 02 89950896