Utente 198XXX
Nel mese di aprile ho fatto la colposcopia in presenza di condilomi floridi vulvari, al vestibolo vaginale ed uno perianale (presunto condiloma).
risultato: mosaico regolare ore 12 con condilomi floridi vaginali (esocervice visibile e epitelio originario trofico)
Ho fatto cura con aldara per 4 settimane.
Al controllo settimana scorsa, esternamente tutto pulito, a parte quel presunto condiloma che era rimasto (premetto che a me non dava di condiloma e anche il dottore non era convinto) cosi me lha bruciato con DTC.
L'interno invece dice migliorato: esocervice visibile, epitelio originario trofico, zona di trasformazione normale incompleta, condilomi piatti vaginali.
Mi ha dato la macrocea per 2 mesi fino al controllo di settembre, sperando se ne vadano via da soli senno passerà la vaporizzazione.
Ora le mie domande sono:
1) il presunto condiloma perinale che mi ha bruciato non è ancora caduto a distanza di 5 giorni è normale? se era un condiloma cadeva no? xk da piccola avevo un fibromino in zona perianale e mi sa che era quello xk non era assolutamente come gli altri condilomi che avevo.
2) il referto colposcopico è buono? cioè non è piu a mosaico ma è zona trasformazione normale incompleta anche se ancora con questi condilomi interni.
3) come possibile che da floridi siano passati piatti quelli interni? vuol dire che sta regredendo se sono diventati piatti?
4)dandomi solo la macrocea pensa che funzionerà?? non mi ha fatto la vaporizazione ma ha preferito aspettare al prossimo controllo, come mai questa scelta? è efficace la macrocea?
5)Mi ha detto di avere rapporti coperti..ma siamo sicuri che non contagio il mio partner? (sono solo interni xo il timore ce dato che lui è sano)
6) ultima domanda non mi è stata mai fatta tipizzazione( il ragazzo con cui penso di aver preso il virus è risultato positivo al ceppo 11) volevo sapere se si puo insediare anche oralmente? sono gia stata da un ottorinolaringoiatrica x una ciste sottolinguale e visitandomi non ha visto niente di anomalo.
Da sabato però ho un groppo in gola come se mi ostruisse, secondo lei si possono insediare anche in gola???

La ringrazio per le risposte! Spero di togliermi questi dubbi.
Cordiali saluti!

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Mocci
40% attività
4% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2005
salve,
sicuramente la terapia ha avuto un certo effetto. Non guarigione clinica, perchè, come ci dice, pur essendo migliorato il quadro colposcopico, ancora permangono condilomi, che si sono rimpiccioliti. Quindi non ancora scomparsi. SEcondo la mia esperienza, da dermatolog, quindi per la parte ginecologica sono meno ferrato, l'Aldara dà il suo massimo quando agisce su forme opiane o micropapulari. E' indubbiamente molto meno efficace sulle forme floride, come la sua. Infatti per me, il gold standard (condiviso anche da altri) è la DTCV seguita, a guarigione muscosa avvenuta, da ciclo di Aldara crema, ripetibile in caso di inefficacia. Inoltre sono solito effettuare la tipizzazione, cose che in pochi fanno, non capisco perchè. E' sempre molto importante sapere chi è che abbiamo davanti.
Infine il Macrocea: è una preparazione a base di Echinacea, pianta dalle proprietà immunostimolanti. Io, personalmente, lo uso in genere coi molluschi contagiosi, ma ha sicuramente un razionale nel suo caso. Piuttosto io lo utilizzo parallelamente alla terapia, non sequenzialmente, soprattutto se l'esito della terapia è stato non molto soddisfacente.

Saluti
[#2] dopo  
Utente 198XXX

Iscritto dal 2011
Cosa intende con "se l'esito della terapia è stato non molto soddisfacente"?.

La dtc a questo presunto condiloma, ripeto anche il dottore era dubbioso su di esso, a differenza degli altri condilomi vulvari scomparsi con la terapia aldara, mi è stato rimosso..però non è ancora caduto, si è solo rimpicciolito ma non caduto ancora..secondo lei?

Per quanto riguarda la macrocea spero il mio corpo debellera il tutto e che funzionerà questa "terapia", premetto anche che il pap test era negativo, quindi presumo ci sia solo presenza di questi condilomi piatti..quindi a basso rischio no??

Infine per quanto riguarda i rapporti ce sicurezza ad averli? ovviamente protetti xo non ce il rischio che infetti il mio partner, avendone solo interni, usando il profilattico???

I condilomi possono insediarsi anche in gola???( deduco il ceppo 11 avendo questo il ragazzo con cui sono stata)
[#3] dopo  
Dr. Luigi Mocci
40% attività
4% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2005
Salve,
non mi riferivo al condiloma dubbio quanto a quelli presenti internamente. Infatti, se ancora presenti, significa che la terapika è stata efficace am non tanto da debellarli completamente, mi pare. La colposcopia si è normalizzata, lei è seguita da un collega ginecologo sicuramente molto bravo, per cui faccia come le è stato consigliato. Come le ripeto, la mia esperienza non è ovviamente di tipo ginecologico ma dermatologico, per cui parlo "per me". Tendenzialmente, in caso di mancata risposta, io faccio anche un altro ciclo di terapia o associo la DTC alla terapia effettuata sequenzialmente.
I rappoprti protetti sono protetti, per cui sono sicuri se la protezione è effettuata nella maniera giusta.
Infine, HPV può infettare anche più che il cavo orale, l'oro faringe, anche se con molyta maggiore difficoltà rispetto all'apparato riproduttivo

saluti
[#4] dopo  
Utente 198XXX

Iscritto dal 2011
Capisco, la ringrazio per tutte le risposte, spero vivamente che sto virus verrà debellato, sono positiva o comunque cerco di essere positiva dato che ora mi sn rimasti solo questi condilomi piatti, sperando che la macrocea mi aiuti!
Ultima curiosità che non ho mai capito:
ma se al controllo di settembre non ce piu niente, ovvero niente presenza di condilomi, posso ritornare ad avere rapporti scoperti con il mio ragazzo (è sano) o dovrò ancora aspettare? sarò ancora infettiva?
[#5] dopo  
Dr. Luigi Mocci
40% attività
4% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2005
Bisogna sempre aspettare un periodo. Poi cambia a seconda del terapeuta. Per i miei pazienti, consglio dal tempo zero (cioè da quando non c'è più nulla di clinicamente visibile) almenop 1 anno di rapporti protetti. Ma parlo, come sempre, per me.

saluti
[#6] dopo  
Utente 198XXX

Iscritto dal 2011
Questo lasso di tempo dal tempo zero ecc di cui lei parla è xk si è ancora infettivi/contagiosi?
Sono sincera sapere di un anno mi ha nattimo bloccata, xo si parla di salute e faro di tutto per protteggere il mio lui e me stessa.
LA RINGRAZIO DI NUOVO per tutte le risposte da lei date.
Cordiali saluti e buona giornata!