Utente 210XXX
Gentili Dottori
Mi rivolgo a Voi per alcune perplessità che ho avuto in questi ultimi giorni.
In un periodo post esame universitario, nel quale ho probabilmente scaricato tutta la tensione di esso, ho avvertito un profondo calo di libido. Non ho inizialmente dato attenzione ad esso considerata anche la quantità massiccia d'alchool assunta nei festeggiamenti. Oggi, dopo circa una settimana dall'esame, riscontro comunque un'assenza di libido, e nei due giorni seguenti all'assunzione dell'alchool ho avvertito anche un ''calo'' di erezione.
Ora, sono sicuramente un soggetto che si fa influenzare molto da quello che legge, oltre ad essere ipocondriaco (e dunque, l'assenza di libido penso e spero dipenda da questo mio morboso, ormai, attaccamento al problema, presente nella mia mente minuto dopo minuto), ma, senza un Vostro aiuto superare un periodo così, per me, deprimente mi è impossibile.
La mia domanda è anzitutto: è normale, o puo' capitare, in un soggetto di giovane età, quale sono io (21), di avere periodi di ''stop''?
In secundis, come da titolo, avverto che il glande è freddo. Perchè? Quali sono le cause di quest'abbassamento di temperatura nella suddetta zona? (ho subito in giovanissima età un intervento di fimosi)
-Tengo a precisare che nei giorni successivi all'assunzione di alchool, eccetto il giorno della mancata erezione, ho avuto piu rapporti, i quali non si sono più ripetuti per una sorta di ''ansia da prestazione'', dovuta appunto a ripensamenti continui alla mancata erezione, calo di libido, e glande freddo-
Spero di essere stato esaustivo e confido in un Vostro aiuto.
Vorrei prenotare una visita andrologica, ma per ora mi è impossibile dati i tempi ristretti della sessione d'esame.
Vi ringrazio in anticipo

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giulio Biagiotti
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
salve.
certamente lo stress da esame non migliora la libido. dopo il prossimo le converrebbe , però, farsi vedere se non altro per tranquillizzarsi.
in bocca al lupo ( per l'esame).
cordialmente
[#2] dopo  
Utente 210XXX

Iscritto dal 2011
Le/Vi chiedo scusa per la mia ossessività, ma, apparte la mancanza di libido, che credo possa capitare a periodi, purchè non troppo lunghi almeno a quest'età, perchè il glande è freddo?quali sono le possibili cause?Credete che il mio malessere sia ''preoccupante'' o mi sto facendo troppo prendere dall'''emozione'' e potrebbe, il malessere, discendere proprio da questa?
Vorrei ricordare che fino a questo momento il bisogno del sesso per me è sempre stato ''primario'', sarà forse uno stato psicologico a rendermi così?il pensiero che dall'oggi al domani, vuoi per stress o per altro, funziono a metà?
Vi ringrazio ancora
[#3] dopo  
Dr. Giulio Biagiotti
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2007
salve.
non essendo stata fatta una diagnosi non vedo come potrebbe essere preoccupante.
prima si rompe la testa e poi ci si preoccupa.
quando ha tempo veda uno specialista.
cordialmente
[#4] dopo  
Utente 210XXX

Iscritto dal 2011
La ringrazio di nuovo.
Trovo che sia sicuramente giusto effettuare una visita andrologica/urologica, che ho stamani prenotato, tuttavia, come da titolo, non mi è stata data risposta alla domanda ''fondamentale''. La riformulo:
Quali sono le cause che pososno portare ad un abbassamento di temperatura del glande? avverto che la parte del glande che guarda verso l'alto sia come gelida, mentre quella rivolta verso il basso sia piu riscaldata, a differenza del pene intero che presenta la sua temperatura normale. E' per caso una sorta di ''autotutela'' del nostro organismo che interviene quando si innalza la temperatura corporea?(non so, come lo scrotto che con il caldo è + basso e con il freddo è + attaccato)
Forse sono semplicemente io a non aver mai fatto attenzione alla temperatura di esso e mi ci sto focalizzando solo ora per via del problema generale. Mi renderebbe comunque tranquillo sapere se è una cosa normale ''averlo freddo'' o se non lo è , nel quale ultimo caso Vi chiedo, se possibile, di allegare le possibili ''malattie''.
Di nuovo, grazie.
Cordiali saluti
[#5] dopo  
Dr. Giulio Biagiotti
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2007
salve.
mezzo glande freddo non configura assolutamente niente specie se trattasi di una percezione soggettiva non obiettivabile.
cordialmente