Utente 156XXX
Gentilissimi dottori, espongo il mio problema. Sono un ragazzo di 20 anni, ho avuto pochi rapporti sessuali, contabilizzabili con le dita di una mano e tutti i rapporti completi con penetrazione con la stessa ragazza. Il mio frenulo è ancora del tutto integro, allo stato flaccido scoprendo il glende riesco a tirare la pelle fino al pube con facilità con una leggera inflessione del glande verso il basso (circa 40°), allo stato eretto, riesco a tirarlo, es.durante la masturbazione, fino a circa 1/3 della lunghezza del pene. Mai avuti problemi con il fai da tè, ma durante i rapporti completi il frenulo "tira", provocandomi una sorta di fastidio-stimolante, che però non mi lascia vivere il rapporto con tranquillità. Il frenulo penso sia abbastanza "spesso" da non dovermi aspettare una sua rottura futura, quindi mi chidevo se poteva essere un problema di frenulo corto o se comunque con il tempo, con i rapporti e anche con l'aiuto di una masturbazione più "forzata" potrebbe aumentare l'elasticità del frenulo consentendomi di vivere i rapporti con maggior tranquillità. Vi ringrazio per la disponibilità.
Cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente, un frenulo "spesso" non si lacera in corso di coito...Non resta,quindi,che decidere quando operarlo,se clinicamente il quadro non si modifichi.La masturbazione non elasticizza...Cordialita'