Utente 197XXX
Gentili medici,

vi scrivo perché ultimamente ho sentito di molti ragazzi morti a 23-24 anni per arresto cardiaco. Quali possono essere le cause scatenanti, in un'età così giovane? Sto vivendo un periodo di panico perché ho fumato per 4 anni circa 15 sigarette al giorno e ho deciso di smettere soltanto due giorni fa. Inoltre, come ho scritto in vari post, ho anche bevuto in quantità esagerate. Le mie analisi del sangue, che ho allegato nel post precedente a questo, riportano dei valori nella norma, ad eccezione del colesterolo (202) e della bilirubina.
Secondo voi potrei essere a rischio cardiovascolare? Per quanto riguarda il cuore e le arterie, c'è un modo per riparare i danni fatti, oppure non torneranno mai come se non avessi fatto abusi di alcun tipo? Mi consigliate di fare altri controlli, alla luce del mio cattivo comportamento, oppure basta che comincio una vita sana, senza alcol, senza fumo, con un'alimentazione sana e un'attività fisica adeguata?

Grazie.
[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Guardi alla base delle morti improvvise delle quali mi occupo da 25 anni, c è innanzitutto la familiarità, poi ci sono patologie abbastanza ben diagnostica ili come le sindrome del QT lungo, le sindrome di Brugada, le miocradiopatie. I comportamentimscellerati come lei ha avuto li abbiamo avuti tutti. Non si preoccupi, non lasciano reliquiari in questo senso
Cordialità
Cecchini