Utente 564XXX
Salve,
dopo una visita dal mio dentista mi è stato detto di avere un granuloma ad un dente devitalizzato anni addietro. Ho prenotato l'apicectomia e mi è stata data una cura di 5 giorni di antibiotico ogni 12h e per due giorni antinfiammatorio e poi solo al bisogno per fare regredire l'infezione. L'apicectomia è prenotata due settimane dopo e ormai devo assumere le ultime due compresse di antibiotico.
Da quando sono tornata a casa dal dentista e per i successivi 4 giorni compreso oggi ho un'infiammazione al palato che si espande sempre di più; era partita con una specie di vescichetta al palato non pensavo di collegarla al dente in quanto è sotto e non sopra, ma poi ha iniziato a farmi male vicino alle gengive nella parte interna ma opposta alla vechichetta fino ora ad avere bruciore anche dietro la vescichetta quasi in gola.
Io continuo ad assumere l'antibiotico e faccio sciacqui con il collutorio ma questa infiammazione non passa per niente.
Cosa posso fare? E' legata al granuloma?
[#1] dopo  
Dr. Filippo Martone
28% attività
0% attualità
16% socialità
MINERBIO (BO)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2008
Senz'altro deve avvisare SUBITO il collega che la segue perchè possa valutare se cambiare la terapia antibiotica e ravvicinare il giorno dell'intervento.
Che antibiotico stà assumendo?

Cordialmente
[#2] dopo  
Utente 564XXX

Iscritto dal 2008
amoxicillina ma l'infiammazione è uscita prima di assumere l'antibiotico quindi ho pensato non fosse collegato ad una eventuale allergia...
il problema che il dentista fino a lunedì non è contattabile, pensavo fosse una piccola infiammazione che sarebbe passata nel giro di pochi giorni invece non sembra proprio...
cosa posso fare per alleviare la cosa in attesa che arrivi lunedì?
[#3] dopo  
Utente 564XXX

Iscritto dal 2008
aggiungo che poco fa ho provato ad assumere un antinfiammatorio (nimesulide) che mi aveva detto di assumere al bisogno (oltre ai primi due giorni... ho fatto bene?
[#4] dopo  
Dr. Cataldo Palomba
44% attività
8% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,
prima di tutto un granuloma non 'regredisce' con una terapia antibiotica ma solo con il ritrattamento endodontico:
l'apicetomia si esegue quando non è possibile raggiungere l'apice del dente attraverso la corona per la presenza di un perno, di solito.
L'automedicazione è pericolosa: bisogna prima capire ci che tipo di lesione si tratti e poi stabilire una terapia appropriata.
Se ben ho capito il dente interessato è inferiore, mentre la vescichetta è sul palato: se si tratta di più vescichette o bollicine che si formano sulla mucosa del palato e poi si rompono per dare luogo a erosioni-ulcere doloranti, si deve sospettare un'infezione erpetica.
Pertanto si rechi dal suo medico di famiglia o presso una guardia medica per sottoporsi a controllo e stabilire una diagnosi.
Cordiali Saluti
[#5] dopo  
Utente 564XXX

Iscritto dal 2008
Suppongo che il mio dentista se mi ha prenotato un'apicectomia sia perchè non ci sia altra alternativa essendo già un dente devitalizzato e la cura che mi ha prescritto mi ha detto che serve per far regredire l'infezione prima di lavorarci sopra...
Ho pensato di prendere l'antinfiammatorio in quanto era prescritto in caso di bisogno, naturalmente se dovesse peggirare ulteriormente andrei comunque da una guardia medica...
Per quanto riguarda la veschica è sempre lì, non scoppia e c'è solo lei le altre zone, parte della gengiva e intorno alla veschichetta, sento dolore tipo bruciore al tatto con la lingua e sento caldo...
[#6] dopo  
Dr. Filippo Martone
28% attività
0% attualità
16% socialità
MINERBIO (BO)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2008
Se davvero il dente da trattare è all'arcata inferiore, allora il sospetto è che vi sia una infezione, come rimarcava il gentile collega Palomba, all'arcata superiore. Il suo dentista ovviamente non può sapere di questa seconda e separata situazione, percui deve andarci il prima possibile. Lui senz'altro farà le valuazioni del caso (radiogramma, sondaggio parodontale, valutazione delle ghiandole salivarie delle zone di Shroeger, ecc), e le saprà dire
[#7] dopo  
Utente 564XXX

Iscritto dal 2008
Vi ringrazio per le Vostre consultazioni, telefonerò al mio dentista lunedì mattina appena mi è possibile.
Devo dire che dopo l'antinfiammatorio di ieri sera sembra stia un po' regredendo, prenderne un'altra bustina oggi e domani per alleviare la situazione è un male? E' una cosa molto grave da non poter aspettare lunedì? perchè al limite posso recarmi al pronto soccorso dentistico della mia città.
Non mi era sembrata una cosa così grave e sopratutto la credevo legata al granuloma ma se essendo in due arcate separate è praticamente impossibile siano legate comincio un po' a preoccuparmi.
Le radiografie le faccio abitualmente ogni anno (salvo quella di lunedì scorso legata al dente del granuloma) e ogni 6 mesi vado ad effettuare la pulizia dei denti e il controllo possibile che non si siano accorti di niente?
Grazie ancora per le Vostro risposte!