Utente 205XXX
Egr. Dott. La ringrazio anticipatamente per il consulto.
da 3 mesi sono stata sottoposta a tiroidectomia totale per Morbo di B. seguita da ipocalcemia transitoria. dopo solo 2 gg dall'intervento è comparsa la diarrea (in realtà è 1 max 2 evacuazioni al giorno di feci molto molli e inodori) e "borbottii alla pancia con assenza di dolori. Questa persiste , nonostante abbia effettuato un ciclo di 1 mese con dei fermenti lattici. il mio medico afferma che si tratta di colon irritabile dovuta allo stato ansioso, ma non mi ha prescritto nessuna indagine precisa. E' dovuta ad un cambiamento del metabolismo? anche se contenuta può causarmi problemi nell'assorbimento del calcio, vitamine minerali ecc??? cosa posso fare per risolvere il problema oltre a mangiare sempre banane e mele? temdo a precisare che la mia alimentazione nn è cambiata nel tempo.
la ringrazio infinitamente per l'attenzione e il consulto

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Oreste Pascucci
28% attività
0% attualità
16% socialità
MARATEA (PZ)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
Gentile utente,
episodi ricorrenti di diarrea,vanno valutati attentamente.Importante è il controllo del dosaggio dell'eutirox,eventuale presenza di intolleranze alimentari,dismicrobismo.Potrebbe essere presente un aumento della peristalsi,momentaneo,probabilmente. Di solito,si ha un impellente bisogno di andare in bagno dopo i pasti ed improvvisamente.Il numero delle evacuazioni è comunque normale (in precedenza?),alterata è la consistenza delle feci il che farebbe pensare ad un transito maggiore,con ridotta capacità di assorbimento dei liquidi e quindi feci non ben formate.Non vi è,con molta probabilità, un'alterazione significativa della flora batterica,per l'assenza di cattivo odore.Non deve esagerare nel mangiare banane e mele,ma nella giusta quantità giornaliera,del resto è auspicabile che si risolva presto.Dei probiotici vanno bene,anche yogurt bianco due volte al giorno.Ha fatto controlli ematici di recente? Se si, quali?

Le invio i miei più cordiali saluti e rimango a sua disposizione.
[#2] dopo  
Utente 205XXX

Iscritto dal 2011
Egr. Dott. La ringrazio per l'interessamento.
Lei mi parla di una probabile ridotta capacità di assorbimento dei liquidi: questa porta ad un malassorbimento di vitamine, minerali ecc?
Il mio medico mi ha prescritto una coprocultura per sospetta candida intestinale, visto che nel giro di due mesi ho avuto una ricatuta di candida vaginale. Lei la ritiene un'ipotesi valida?
I miei ultimi esami ematici risalgono a fine Aprile ed erano perfetti (urine, emocromo, azotemia, colesterolo ferritina, calcio magnesio potassio fosforo trigliceridi, valori epatici...), ma già era presente la diarrea e non avevo ancora effettuato la cura di un mese con i fermenti lattici. Quest'ultimi per quanto tempo posso prenderli?

La ringrazio nuovamente per la Sua disponibilità

[#3] dopo  
Dr. Oreste Pascucci
28% attività
0% attualità
16% socialità
MARATEA (PZ)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
Gentile utente,
un aumentato (eventualmente) transito intestinale,con diarrea può portare ad una riduzione dell'assorbimento,ma deve essere importante e prolungato nel tempo , non come lo ha descitto Lei.Potrebbe risultare utile la coprocoltura.

Le invio cordiali saluti e rimango a sua disposizione.