Utente 206XXX
gentilissimi dottori,
chiedo in caso di sifilide latente ed allergia alla penicillina il rocefin puo andare bene per la sifilide?
è efficace?
grazie

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Davide Brunelli
32% attività
4% attualità
16% socialità
CESENA (FC)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2000
Gentile Signore,
il trattamento antibiotico in caso di sifilide latente deve essere coordinato dallo specialista in dermatologia. In quell'occasione il medico sceglierà l'alternativa terapeutica più indicata per lei. Non improvvisi certi tipi di trattamento.
Cordiali saluti

[#2] dopo  
206638

dal 2011
la ringrazio,non devo improvvisare nessun trattamento e solo che leggendo diversi articoli non ho capito se il rocefin puo essere un alternativa.
comunque non ha risposto alla mia domanda.
tpha negativo
fta-abs negativo
esclude la lue in tutte le sue fasi?
in caso di interessamento neurologico i test tpha e fta su siero possono risultare negativi o no?
grazie
[#3] dopo  
Dr. Davide Brunelli
32% attività
4% attualità
16% socialità
CESENA (FC)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2000
Gentile Utente,
la sua domanda non comprendeva la sierologia. Va da sé che la sierologia negativa possa escludere la sifilide in modo concreto (nella lue la sierologia permane positiva a vita, anche dopo il trattamento) ma è chiaro che se ha avuto comportamenti a rischio o per qualsiasi motivo possa temere la lue anche con sierologia negativa debba rivolgersi allo specialista per un colloquio più approfondito.
Cordiali saluti
[#4] dopo  
206638

dal 2011
gentilissimo dottor brunelli,
io da dieci anni temo di aver contratto la lue in seguito ad un ulcera alla zona genitale dopo un rapporto inizialmente non ho fatto esami perchè pensavo che si poteva trattare di altro però poi quando sono iniziati i disturbi fisici,dolori alle gambe,dolori di schiena,addominali, agitazioni con senso di confusione e mal di testa ho fatto i test sierologici(ma dopo circa 7 anni) sempre negativi tpha,fta-abs vdrl,hiv.
però all assunzione di penicillina o rocefin i sintomi si attenuano.la cosa mi fa preoccupare.
oggi i sintomi continuano,fitte alla schiena dolori addominali ecc.
ho eseguito fta-abs su liquor negativo(e sufficente oppure occorreva la vdrl?)
ho fatto visita specialistica dal venerologo nel mio paese,ma vedono i test e non considerano i sintomi.
ho un forte dubbio.
non è che i test danno negativi perchè è troppo avanzata?
mi dia delle delucidazioni. e dei consigli
grazie
[#5] dopo  
Dr. Davide Brunelli
32% attività
4% attualità
16% socialità
CESENA (FC)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2000
Se i test sono negativi è davvero improbabile si tratti di lue. Al mondo non c'è solo la sifilide: si rivolga ad un buon internista.
Cordiali saluti
[#6] dopo  
206638

dal 2011
cortese attenzione del dottor Brunelli
grazie.....
infinite...
dottore,una borrelia non curata potrebbe dare questi sintomi?
i test anticorporale x borrelia in elisa e WB negativi sono sufficienti per dire che non si è contratta borrelia?
questo perche circa dieci anni fa sono stato morso da zecca e non mi hanno prescritto nessun antibiotico..
ho fatto i test entrambi negativi...ma leggevo su internet che i test non danno certezza....a volte effettuano anche la pcr ma dalle mie parti non la fanno.
nel dubbio cosa posso fare?
scusi ma per la lue i test tpha e fta-abs sono sufficienti oppure nel caso sospetto c'è un altro test più sensibile e specifico?
la ringrazio di cuore..
spero che risponda a tutti i mie quesiti.
Dio lo benedica
[#7] dopo  
Dr. Davide Brunelli
32% attività
4% attualità
16% socialità
CESENA (FC)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2000
Le rispondo per l'ultima volta: non deve cercare cause che non sono evidenti e pensare sempre ai microbi. Si deve rivolgere ad un bravo internista e fare una di quelle belle visite d'una volta, con un'anamnesi di mezz'ora. Vedrà che tutto sarà più chiaro.
Cordiali saluti