Utente 211XXX
Ho 51 anni e da qualche anno mi è peggiorata la visione da vicino, e in generale mi sono accorto che anche la capacità di reazione in caso di forti e basse luci è peggiorata.
Iquesti ultimi 4 anni, a cadenza annuale, mi sono fatto controllare la vista e mi hanno trovato leggermente ipermetrope e presbite.
Adesso ho una prescrizione di +2,5 per vista da vicino e +0,50 da un occhio e +0,75 all'altro occhio per vista da lontano, ma mi hanno sconsigliato per il momento di usarli ( quelle da lontano).
Il fastidio + noioso però è derivato dal peggioramento della vista a seguito di uso degli occhiali da vicino di cui devo fare un uso sempre + frequente.
Con il peggiorare della vista sono costretto anche per lavoro ad usare gli occhiali sempre + spesso.
Ora, + uso gli occhiali e peggio ci vedo quando me li tolgo, per vedere a distanza di cui, prima di aver usato gli occhiali, vedevo bene.
Questo problema io l'ho sempre subito fin da quando usavo i primi occhiali con correzione +1,00, ma l'effetto era lieve e durava al massimo qualche minuto.
Ora dopo aver usato occhiali con correzione + 2,50 per 30 minuti, quando me li tolgo non vedo bene-ho la vista annebbiata/confusa per molto tempo, e questo comincia a crearmi problemi con il resto delle attività.
Inoltre, + uso gli occhiali da vicino +2,50 e + il loro effetto si attenua, ovvero ad un certo punto dovrei-avrei bisogno di aumentare la gradazione... per tornare a vedere bene come all'inizo-quando me li metto, sembra che l'effetto di correzione che permette una visione nitida si attenua con il passare del tempo e per riacquistare una vista soddisfacente di piccoli particolari, io debba usare una lente con maggiore fattore di correzione.
Io vi chiedo se tutto questo è normale.
è possibile che + uso gli occhiali e peggio io vedo?
Grazie per le vs cortesi risposte.
Valter
[#1] dopo  
Dr. Enrico Rotondo
40% attività
0% attualità
16% socialità
CATANZARO (CZ)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2010
Prenota una visita specialistica
Buongiorno, gentile utente, più passano gli anni è più il nostro potere accomodativo viene meno e l'occhiale per vicino da che era un aiuto diventa sempre più una "protesi" (mi passi il termine), questo fatto è (ahimè!!) normale, nel suo caso poi la situazione è complicata da una piccola ipermetropia(per lontano) che può anch'essa aumentare nel tempo, se lei fa un lavoro d'ufficio forse potrebbe giovarsi dell'uso di un occhiale progressivo (per lontano e vicino) così potrà evitare il fastidioso "leva e metti" che può contribuire ad aumentare il senso di disagio che prova.

cordialmente