Utente 209XXX
Buon giorno, volevo sottoporVi il mio caso:
da anni soffro di esofagite ed ernia iatale con anche gastrite, che curo con Pantorc 20; circa 4 settimane fa sono stato sottoposto ad intervento chirurgico (ernioplastica) ed ho fatto uso di Orudis per i dolori (da ricoverato me l'hanno fatto per endovena e poi a casa ho assunto una sola capsula di Orudis 200 a lungo rilascio); dopo aver espulso feci scure (nere e verdi/scure) ho interrotto subito l'assunzione di Orudis (faccio notare che stavo assumendo anche antibiotici) e poi la situazione, fortunatamente, è tornata alla normalità.
Volevo farvi 2 domande:
1)Se dovessi avere in futuro bisogno di assumere antinfiammatori, cosa mi consigliate di fare? (soffro anche di cervicale)
2)Presi intramuscolo sarebbero più tollerati?
GRAZIE INFINITE

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Alex Aleksey Gukov
28% attività
0% attualità
20% socialità
GENOVA (GE)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2010
Gentile utente,
le feci nere scure e verdi e maleodoranti, oltre ad essere un segno di probabile perdita di sangue dal tratto gastro-intestinale (non necessariamente dallo stomaco), potevano essere un segno anche di sofferenza epatica (del fegato), ma anche di uno squilibrio nella "flora" batterica intestinale in seguito alla terapia antibiotica. Anche queste possibilità non devono allarmarLa (un intervento chirurgico comprese le farmacoterapie assocciate poteva comportare squilibri temportanei), chiederei il Suo medico per programmare i controlli ematici rispettivi (emostasi e funzionalità epatica) e di emoglobina fecale. Il ketoprofene (orudis) è un farmaco gastrolesivo, anche se somministrato per via intramuscolare o endovenosa, come tutti i FANS. Il Paracetamolo a scopo antidolorifico può essere un'alternativa, ma il suo uso va valutato più attentamente in base alla funzionalità del fegato. Per quanto riguarda in modo specifico il dolore associato alla "cervicale" (l'artrosi cervicale?), possono essere valutati anche i trattamenti a base di miorilassanti, sempre, però ne deve parlare col Suo medico, non si può fare prescrizioni on line.