Utente 211XXX
Gentilissimi,

Sono uno studente di 21 anni, sono astigmatico e lievemente ipermetrope.
durante il passato inverno ho registrato un notevole calo di vista. Ecco gli occhiali prescrittimi dall' oculista: Occhio destro: cilindro +1 e asse 140, sinistro cilindro +1 asse 120.
Ora, con astigmatismo è del tutto normale che gli assi visivi siano un po’ diversi da quelli di uno che vede bene. Non so nulla di ottica optometria ma se ruoto leggermente l’occhiale in senso orario (se con l'occhio destro guardo la lente destra) e in senso antiorario (se col sinistro guardo la lente sinistra), il punto di massima messa a foco in entrambi i casi non è quello in cui gli occhiali sono paralleli al pavimento.
La mia domanda è: questo centra qualcosa con la giustezza degli assi?
Dato che sono molto allergico, prima della visita ho assunto del collirio cortisonico per scongiurare la presenza di congiuntivite, è possibile che gli assi misurati dal mio oculista (che stimo e mi fido) non siano quelli che ho veramente?
Prima della visita e quando mi stufo degli occhiali, alla mattina e fino circa alle 15 vedo molto sfocato, una cosa quasi invalidante. Alla sera senza nessun aiuto visivo sembra che la vista sia tornata.
In tutti i casi, preferisco di gran lunga indossare gli occhiali di 2 visite fa: + 0,50 e asse 180 in entrambe le lenti.
Mia madre è molto astigmatica e mio padre è stato operato di cheratocono.

Che cosa mi consigliate di fare?

Grazie.
[#1] dopo  
Dr. Enrico Rotondo
40% attività
4% attualità
16% socialità
LECCE (LE)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2010
Prenota una visita specialistica
Buonasera, se l'asse dell'astigmatismo fosse errato probabilmente non riuscirebbe a pertare gli occhiali ed avrebbe cefalea, le prove empiriche che ha fatto non servono a verificare la correttezza dell'asse, se ha dei dubbi passi un attimo dal suo oculista che sicuramente li chiarirà.

cordialmente
[#2] dopo  
Utente 211XXX

Iscritto dal 2011
Gentile dottore,

La ringrazio per avermi risposto.
Il mio problema è anche mal di testa che si ripercuote anche sugli occhi.
Voglio aspettare ancora un pò prima di tornare dal mio oculista perchè mi ha detto che mi devo abituare.
Ma quanto ci vuole per abituarsi al nuovo asse? Io faccio fatica e gli occhi si sforzano. Inoltre con questi nuovi occhiali se punto abbastanza lontano vedo sfocato...
[#3] dopo  
Dr. Enrico Rotondo
40% attività
4% attualità
16% socialità
NARDO' (LE)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2010
Aspetti ancora qualche giorno, ma poi verifichi la correzione-

cordialmente