Utente 530XXX
Età:28
Ho delle macchie scure sulle gambe, da diverso tempo.Dopo una visita dermatologica, mi hanno detto che potrebbero essere dei lividi che non si sono riassorbiti.Cosa molto probabile, perchè fin da piccola ho sempre avuto un forte fragilità capillare, infatti mi basta la minima pressione per causare lividi di discrete dimensionied anche dolorosi.Vorrei quindi un parere sul da farsi, se ci sono soluzioni alle macchie esistenti, o soluzioni per non averne di nuove.Ed inoltre, questa facilità al 'livido' può manifestae problemi di circolazione ? Alla sera ho spesso le gambe gonfie, da tener presente che faccio un lavoror molto sedentario.Grazie, aspetto una vostra risposta in merito.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Giampiero Leggio
20% attività
0% attualità
0% socialità
SIRACUSA (SR)
Rank MI+ 20
Iscritto dal 2001
I sintomi da Lei descritti fanno parte di una insufficienza venosa cronica il cui grado và stabilito con un esame doppler da effettuare presso un angiologo di sua fiducia.La prevenzione in tal modo le consentirà di stabilizzare una patologia che potrebbe essere evolutiva.Usi comunque capillaroprotettori(a base di Mirtillo)e del gel(Essaven,lioton etc) da applicare 2 volte al dì per un mese.Rimane comunque prioritaria una visita angiologica ed esami ematochimici di routine.Cordiali saluti
[#2] dopo  
Dr. Mario Forzanini
24% attività
0% attualità
16% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2002
Oltre ad essere una spia di fragilità capillare ed insuffic. venosa, il cui grado è da accertare con un doppler, credo che sia possibile porre rimedio alle macchie esistenti (accumuli di emosiderina) con cicli di iniezioni di deferoxamina locale e ev. peeling chimico con acidi (glicolico, tricloroacetico....).
cordialità, dr. m. forzanini