Utente 211XXX
Salve. Ho 50 anni e spesso, sin da giovane, ho sofferto di tachicardia (anche parossistica). Nel tempo i vari ECG fatti non hanno evidenziato null'altro se non ansia. Nulla di patologico, quindi. Effettivamente posso confermare di essere un soggetto particolarmente ansioso. Una settimana fa sono cominciate varie aritmie (?) come se il cuore fosse pronto a cominciare una "sessione tachicardia" ma poi smettesse. Insomma: un "partire e no" continuo. Sono stato la pronto soccorso ma ne la pressione ne l'ECG hanno rivelato nulla (in quel momento il cuore era ok). Ieri sono stato dal cardiologo ma anche li, tutto ok. Risposta: ansia. C'e un pero'. Faccio sport (pesi, aerobica, nuoto). Oggi, appena ho iniziato a nuotare (poche bracciate) il cuore e' ripartito in tachicardia. Appena mi sono rimesso in verticale e' cessata. Ho riprovato: stessa storia. Mi sono messo a pancia sotto a prendere il sole: il cuore riparte malamente. Mi giro: scompare. Ne ho parlato con il cardiologo. Mi ha chiesto se avessi avuto episodi di reflusso. Io ne ho avuti ma anni fa. Non negli ultimi tempi. Sta di fatto che queste ultime "stranezze" del mio cuore mi preoccupano. Ribadisco: l'ECG e la pressione (grazie anche allo sport) sono perfetti. Per il cardiologo non ho nessun problema. Ma allora? Scusatemi x essermi dilungato. Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Lei si e' espresso benissimo. Occorre che lei esgua uin Holter cardiaco in modo da verificare cosa succeda al suo ritmo quando lei avverte palpitazioni, cosi' come e' utile eseguire un ecocolordoppler cardiaco ben fatto.
ovviamente do per scontato che lei non sia fumatore.
cordialita'
cecchini
www.cecchinicuore.org
[#2] dopo  
Utente 211XXX

Iscritto dal 2011
Grazie Dottore per la Sua pronta risposta. Ehm....effettivamente mi sono scordato di informare che SONO un fumatore (assolutamente non convinto ma, ahimè....il vizio c'è-sto cercando di smettere ma può immmaginare. Il mio tipo di lavoro - di forte responsabilità - e le condizioni in cui lo pratico non mi aiutano in tal senso...).Gli esami che Lei mi consiglia erano stati richiesti anche dal mio cardiologo, infatti, anni fa (3) a seguito di una prima visita nella quale erano stati riscontrati gli stessi risultati (buoni) di adesso e sempre con le stesse "radici" (crisi d'ansia). Il problema e che non li feci anche perchè il medico me li pose come "ulteriore tranquillità per lei". Evidententemente oltre che "soggetto ansioso" non sono molto "furbo con me stesso"....Il fatto è che da quel momento in poi, tranne i "soliti" episodi sporadici di tachicardia, tutto è sempre filato liscio. Mi sono allenato anche duramente per la mia età, con molta soddisfazione. Cmq.:il dottore in quest'ultima visita mi ha chiesto di fare delle analisi del sangue (che farò e alle quali sommerò anche quello che anche Lei mi consiglia). In buona sostanza, comunque, per il fatto del "cambio posizione = sfarfallamento del cuore" (anche se mi abbasso per allacciare le scarpe - io dico: "comprimo il diaframma"- oppure dormo-come sempre ho fatto- sul fianco dx) devo stare...."attento"? (preoccuparmi?). Ho notato che se faccio altri sport (cyclette, pesi, quindi NON assumo la posizione che ho indicato), tutto funziona a meraviglia....(boh!) Grazie ancora.
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
È probabile che possa essere tutto scatenato da un gastro esofageo, male i si concentra su disturbi banali,tra l altro facilitati dalla nicotina e pare non preoccuparsi dei rischi di infarto , di ictus o di cancro che il fumare comporta.
La saluto cordialmente
Cecchini
www.cecchinicuore.org
[#4] dopo  
Utente 211XXX

Iscritto dal 2011
Di nuovo grazie per la pronta risposta. Non posso che dire che siete molto professionali ed efficaci. Complimenti.
In merito alla Sua ultima risposta: "touché",Dottore. Touchè....Tenterò con tutto me stesso di debellare il "male sigaretta". Grazie. Se di interesse, mi permetterò di fare sapere quali sono stati gli sviluppi a seguito dei vari accertamenti che andrò a fare.