Utente 133XXX
Salve,sono un ragazzo di 34 anni e scrivo per un problema che ho da qualche giorno e che è insorto senza che io subissi alcun trauma,tipo cadute o colpi accidentali.
E' da 3 giorni che ho un forte fastidio al coccige.Ora io conosco un pò questo tipo di problema in quanto circa 12 anni fa mi sono operato due volte per una fistola coccigea.Da allora sono sempre stato benissimo ed il fastidio-dolore che ho adesso è differente.ai tempi della fistola avevo soprattutto grossi problemi a sedermi.In questo caso invece il dolore è strano.Per fornire un esempio chiaro posso dire che avverto il dolore se mi chino col busto in avanti e verso il basso per raccogliere una cosa caduta per terra.Se poi durante questo movimento (è una prova che ho fatto di proposito) provo a puntarmi la punta del mento sul petto,il dolore aumenta considerevolmente diventando quasi acuto.A differenza di quando ho avuto la fistola,in questi giorni mi creano problemi determinati movimenti,non il sedermi o lo stare seduto.Io soffro molto spesso di emorroidi e sono un soggetto stitico.Ci può per caso essere una relazione tra queste due cose? e come mai questo strano movimento di chinarmi in avanti e puntarmi il mento contro il petto mi provoca un dolore intenso?mi è sembrata strana come cosa,anche perché,ripeto,non ho problemi nel sedermi.
Non vi nascondo che inizialmente non avevo dato molto peso a questo dolore,ho pensato bé,in una settimana passerà da solo,poi ho letto cose angoscianti su internet ed in pratica ora ho quantomeno un pò di ansia,cose del tipo:
"La coccigodinia osteoarticolare colpisce prevalentemente le donne, quando interessa gli uomini potrebbe essere un sintomo di patologie neoplastiche come il cancro del retto e della prostata"
questa frase in particolare mi ha dato non poca angoscia!
A completamento del quadro voglio segnalare che se mi tocco o premo con una mano nella zona interessata,per quanto io possa premere forte,non provo alcun dolore o particolare fastidio,come invece mi accadeva ai tempi della fistola.Sono solo determinati movimenti a causarmi dolore al coccige.
grazie mille per l'attenzione.
cordiali saluti
[#1] dopo  
Dr. Sergio Sforza
36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Gentile utente, ritengo che la presenza dei tumori che lei citava si manifesta prima con altri sintomi, quindi si può al momento rimanere nell'ambito di una coccigodinia apparentemente sine causa. Le consiglio di farsi valutare dal suo curante per individuare a suo parere lo specialista più appropriato, per eseguire ed interpretare nella maniera più giusta eventuali esami.
Se non dovesse evidenziarsi nulla di organico come spesso succede, sarà utile che si rivolga, se la sintomatologia è insopportabile, ad un servizio di terapia del dolore dove solitamente degli anestetisti si occupano di migliorare la sua sintomatologia dolorosa.
Cordiali saluti.
[#2] dopo  
Utente 133XXX

Iscritto dal 2009
Gentilissimo Dottor Sforza,in effetti farò come lei mi ha consigliato.Se il dolore dovesse persistere mi recherò quanto prima dal mio medico di famiglia per farmi indirizzare dallo specialista appropriato.Grazie mille per la sua disponibilità.
cordiali saluti