Utente 211XXX
salve, il 1 aprile sono stata nel bagno di un locale. era un bagno x disabili, di quelli alti. ovviamente ho cercato di non toccare il bordo. dopo aver fatto pipì non mi ricordo se mi sono asciugata o se mi sono prima allontanata dal wc, fatto sta che ho sentito l'interno coscia bagnato. l'ho toccato con una mano ed in effetti era bagnato di un liquido acquoso. non ricordo con che mano poi ho preso i fazzoletti e mi sono asciugata le parti intime. sono uscita, ho preso le salviette e mi sono pulita le parti intime, la coscia e di nuovo le parti intime. la cosa più plausibile è che il liquido fosse la mia stessa urina sgocciolata, ma la mia paura è che se fosse stato un liquido infetto proveniente dal bordo del wc di essermi potuto infettare al momento di pulirmi con la mano con cui avevo toccato la coscia oppure con gli slip che avrano struciato sulla gamba, insomma, con un contatto indiretto. grazie in anticipo
[#1] dopo  
Dr. Luigi Mocci
40% attività
8% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2005
Salve,
quando la giusta attenzione diventa ossessiva e supera il buon senso, si rischia di sscivolare nel campo della patologia. Non attivi questi corto circuiti.
Concordo con la sensaziobne di schifo, ma da lì ad un contagio...

saluti
[#2] dopo  
Utente 211XXX

Iscritto dal 2011
buongiorno. la ringrazio per la pronta risposta. quindi mi sta dicendo che usare i bagni pubblici non può essere causa di contagio, nemmeno se accidentalmente si avesse un contatto tra parti intime e un liquido biologico infetto? così in futuro starò più tranquilla.