Utente 209XXX
Buongiorno, mio padre di 47anni è stato sottoposto in un mese a due anestesie per rimuovere in un primo momento una specie di "polipetto"(non ricordo il nome esatto) e in un secondo momento per rimuovere la corda vocale. Io chiedo se a causa di due anestesie è possibile avere dei vuoti di memoria perchè ieri l'ho chiamato per dargli delle informazioni e lui non se ne ricorda proprio è come se quella telefonata tra me e lui non fosse mai esistita. Una cosa del genere non era mai successa prima.
Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Anna Maria Martin
36% attività
16% attualità
20% socialità
()
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile utente buon giorno, la risposta è no. Dal punto di vista dell'impegno farmacologico due anestesie anche ravvicinate non procurano nessun danno od alterazione; diverso è il discorso sulle conseguenze, a volte impalpabili, che lo stress da intervento ( tutto compreso e nulla escluso) può avere sulla psiche o su una situazione buona ma in equilibrio magari instabile.
Quanto successo se rimane isolato non ha una grande importanza, ma senza farsene accorgere e senza far pesare eventuali incongruenze, sorvegli suo padre ai fini di verificare se la cosa si ripete. Cordiali saluti.