Utente 211XXX
Salve,
Sono una ragazza di 22 anni circa 3 mesi fa mi sono sottoposta ad un ecocolordoppler agli arti superiori perche spesso avevo dei formicoli alle mani, ecografo spostandosi sulla gola ha evidenziato una ciste/nodulo non mi ha saputo fornire ulteriori informazioni mandandomi letteralmente nel panico mi ha soltanto indicato di eseguire al più presto gli esami della tiroide con un normale prelievo del sangue e chiedendomi se durante il ciclo mestruale soffrissi di dolori mi ha anche chiesto di fare un ecografia all'utero,successivamente mi sono recata dal medico per farmi prescrivere questi esami il quale in un primo momento mi ha riferito che non era il caso visto la mia giovane età di effettuare l'ecografia all'utero dicendomi che gli eventuali dolori erano normali, effettuati gli esami del sangue quelli riguardanti la tiroide rientravano tutti nella norma l'unico fattore sballato era l'elevato numero di piastrine 493 per un massimo di 400 ho rifatto dopo un mese l'emocroma il quale fortunatamente è risultato tutto nella norma,visto che il mio medico mi ha detto di non effettuare più controlli mi chiedo come mi devo comportare con la cisti/nodulo diagnosticato dall'ecografo visto che gli esami del sangue sono tutti nella norma devo pensare che si è sbagliato o semplicemente il mio medico ha preso la situazione sotto gamba e devo fare ulteriori controlli.
Vi ringrazio per la vostra attenzione spero di essere stata chiara nel spiegare il mio problema.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Seguirei i consigli del suo curante.

Al massimo ripeterei un controllo ecografico...cambiando ecografista.
[#2] dopo  
Utente 211XXX

Iscritto dal 2011
La ringrazio per la sua tempestiva risposta seguiro il suo consiglio.